Crea sito

consulti di npi e psicoterapia - infanzia, adolescenza e famiglia

Genitori in difficoltà: il figlio va all'asilo nido

Una mamma scrive : "...ho un problema con mio figlio di dicietto mesi , da Settembre ha cominciato il nido, con un buon inserimento , si è integrato bene e dopo 15 gg ca non piangeva più ed era sereno sia a scuola che a casa .Per problemi di salute circa un mese fa il bambino è stato a casa per circa 20gg. Quando è tornato al nido ha ricominciato a piangere quando lo lasciavo, però il problema sta nel suo comportamento a casa , quando è con me il bambino piange e grida continuamente anche per piccole cose.

Difficoltà di rendimento scolastico a 12 anni

Gentile signora,
Spero non le dispiaccia se le rispondo anche sul sito, preservando il suo anonimato.

Ritardo del linguaggio prima dei due anni

Risposta a una richiesta di consulto. Penso che abbia ragione il pediatra, di aspettare con calma. Concordo che per ora sembra un lieve ritardo del linguaggio, a quanto scrive la persona richiedente. Vorrei aggiungere che spesso i bambini prematuri mostrano un ritardo psicomotorio e del linguaggio. Se persiste, può essere utile un intervento di logopedia e/o psicomotricità, che di solito viene fornito dai servizi di riabilitazione delle ASL.

ritardo evolutivo globale in bambino di pochi anni

Rispondo a una richiesta di consulto:
Gentile signore/a, a mio parere non si danno psicofarmaci ai bambini (la medicina che hanno prescritto è un antidepressivo SSRI), -

Bambina con caratteristiche oppositive e provocatorie

Gentile dottore ho un bimbo di cinque anni, abbastanza tranquillo, e una bimba di sette anni e mezzo, iscritta alla terza elementare. E' sempre stata abbastanza irrequieta ed è un vulcano attivo, durante gli anni della scuola dell'infanzia ha cambiato tre scuole: privata il primo anno, dalle suore il secondo anno e statale il terzo.

genitori in difficoltà: encopresi a 4 anni

Una mamma chiede che fare in uns simile situazione:

genitori in difficoltà: bizze a tre anni

Risposta a un consulto:

Gentile signore, quello che Lei descrive sembrano bizze di un bambino che pare spaventare i genitori e quasi aver preso il potere in casa. Ci sono bambini che diventano dei piccoli tiranni che sembrano tener in soggezione gli adulti intorno a loro. Si arriva all'estremo che il bambino picchia i genitori (si parlava un tempo di 'sindrome del genitore picchiato'), e spesso la scena paradossale è di un bimbetto di 10 o 15 chili che mette timore ad adulti ben più grandi fisicamente di lui. (quasi il topolino che terrorizza gli elefanti).

Balbuzie

Il breve articolo sulla balbuzie è stato spostato qui

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)

Condividi contenuti