Crea sito

bambino 3 anni non parla

Salve dottore la contatto in merito a mio figlio che ad oggi ha 3 anni e 2 mesi.il bimbo in questione non parla,dice solo papi(non papà) e mamma,usa ancora il pannolino,se lo
chiami non sempre si gira specie son voci sconosciute,come se non ascoltasse tantè che anche all'asilo pensavano fosse sordo ma se suona il campanello si precipita a vedere chi è.
Premetto che fino ad oggi l'ho seguita e tante volte avrei voluto contattarla
per un parere ma ogni
volta desistevo in quanto rassicurato dai vari componenti della nostra vita dai parenti fino a finire con i pediatri .
A dire il vero sia io che mia moglie notavamo cose che non andavano e
lo facevamo presente all'asilo ,bisogna aggiungere che mio figlio non aveva fatto il cambio di classe ed era rimasto nel nido .
Le maestre inizialmente ci tranquillizzavano dicendo che il
bambino che all'epoca frequentava il nido rientrava nei parametri ma noi ogni qualvolta
andavamo a prenderlo notavamo la sua tendenza a isolarsi dal contesto .cè da premettere che il bimbo ogni volta entrava in quest'asilo piangeva ma noi
convinti che fossero semplici capricci non prendevamo seriamente in considerazione la cosa.
Poi un giorno veniamo convocati e ci comunicano cose che noi gia sapevamo e ci consigliano di rivolgerci all'asl.Noi arrabbiati per la lentezza (sentirsi dire cose dopo più di un anno che noi avevamo ripetutamente evidenziato non è piacevole)con il quale ci hanno comunicato a
loro dire i loro dubbi decidiamo di cambiare asilo.
In questo nuovo asilo notiamo dei miglioramenti,innanzitutto la volte che piange sono diminuite ,in un mese piange per rendere l'idea 7-8 volte,
l'ambiente è piu piccolo e meno caotico quindi le maestre sembrano molto più presenti infatti mio figlio ora inizia almeno a scarabocchiare qualcosa.
la maestra di quest'ultimo asilo mi ha chiesto dei comportamenti di mio figlio a casa, perchè a detta sua sembra restio ad accettare regole,infatti se viene
lasciato libero gioca ma quando si tratta di sedersi diventa tutto più complicato.
Siamo molto preoccupati ed un vostro parere sarebbe molto apprezzato
saluti
ps
ho compilato lo schema,qualche dato manca tipo indice di apgar che onestamente nemmeno sapevo esistesse,non so nemmeno se sia presente nelle cartelle cliniche di mio figlio.

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE
Può essere utile per la richiesta di consulto su bambini piccoli e non ( questioni di sviluppo psicomotorio, linguaggio, comportamento, relazionalità, problemi scolastici, ecc), dopo aver illustrato i motivi della richiesta, allegare le seguenti informazioni, rispondendo se possibile a tutte le domande. Si prega di descrivere con le proprie parole dando tutte le informazioni possibili :

problemi in gravidanza:nessuno

nascita
a che settimana :15 gg dopo la fine dei conti naturali
Parto ( naturale, cesareo, difficoltà):cesareo
alla nascita : peso3.400, altezza, circonferenza cranica
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)……...
indice di Apgar ……./ ……….. durata del ricovero in ospedale……..

Primi mesi
allattamento: materno fino a 30 mesi…….
svezzamento a che età 6 mesi……… facile
ritmo sonno veglia, orari- si svegliava mediamente ogni 3 ore il primo anno poi le cose sono iniziate a migliorare
eventuali difficoltà :aveva bisogno continuamente del seno
persone che lo accudivano
genitori e i nonni

epoca successiva
alimentazione mangia solo piatti cucinati pasta(al momento come tipo di pasta vuole solo i semi di melone ) con verdure miste o legumi vari sonno
dal secondo anno ha iniziato a gustare i dolci,la mattina non disdegna una cornetto o un biscotto
orari e modalità (dove dorme, come si addormenta, ecc) per addormentarsi deve crollare dal sonno e quando è al limite ci accompagna a letto con lui,il più delle
volte per conciliargli il sonno andiamo a fare un giro in macchina.
abitudini non ha mai voluto il ciuccio .....

sviluppo psico-motorio:
seduto da solo a che età 2 anni mangia
primi passi da solo 15 mesi circa
capacità motorie attuali ottime
controllo sfinterico (pipì e popò) a che età : utilizza ancora il pannolino

interesse e curiosità verso le persone: nessuna
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi.INIZIALMENTE come se non esistessero e se provano a invadere il suo mondo o li evita o si innervosisce
figure principali cui è attaccato padre madre nonna
reazioni alla separazione dai genitori piange
rapporto con le persone, adulti se conosce bene se non li conosce li ignora ,i bambini specie della sua età li evita
comprensione delle cose e delle richieste:pochissime cose comprende,sembra non recepire richieste
comunicazione dei suoi bisogni e desideri.: ci prende la mano e ci spinge in direzione della cosa che vuole
senza indicarla ne nominarla, ad esempio se vuole bere apre i mobili alla ricerca della bevanda e ce la porta
se vuole qualcosa cerca di arrivarci con una sedia .

sviluppo simbolico
linguaggio:
prime parole mamma e papi(non papà)
due parole insieme no
uso del no e del sì:di rado utilizza il no
frase minima (verbo e sostantivo )no

interesse e curiosità per gli oggetti:allinea di tutto,da bottiglie alle macchinine senza giocarci
uso dei giochi : poco

disegno spontaneo
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc: da poco fa degli scarabocchi

attenzione nelle varie attività e interessi: breve

comportamento
(iperattivo, capriccioso, tranquillo, ecc):iperattivo
adesione a regole, orari, limiti,: tende a evitare qualsiasi regola
obbedienza agli adulti :sembra non comprendere qualsiasi ordine tranne quelli che gli fanno comodo tipo ad esempio se gli chiedo di uscire e ne ha voglia si precipita

reazione a divieti .... piange e spesso si butta a terra

paure, fissazioni :ha paura di un cartone animato.
alterna periodi in cui ama dei cartoni per poi passare ad odiarli urlando per farci cambiare canale
fino a poco fa amava far ruotare le ruote del carrozzino

scolarizzazione
asilo nido si. A che età 18 mesi. Reazioni eventuali : tende ad isolarsi
Scuola materna …………….. eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento............
Successive scuole ....... apprendimento ........ comportamento .........

Rapporti sociali, amicizie, attività extrascolastiche........

Composizione familiare padre madre, nonni materni molto presenti..
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) siamo spesso dai nonni, e capita sovente di restare anche a dormire la causa mio lavoro
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc),mattino asilo fino alle 13.00
pranza e cena dai nonni
modalità educative
(permissive, ferme, severe, variabili, orari di sonno, dove dorme,
chi 'comanda',- nel senso di 'chi sta ai comandi' ecc .....),molto permissive anche per via del fatto che non riuscendo a
comunicare cercavamo di assecondarlo per non farlo sbraitare

Eventi particolari, cambiamenti, lutti, difficoltà, malattie di familiari, ecc
Visite mediche, ospedale, altro...... è stato in ospedale causa febbre alta ,(aveva contratto la mani bocca piedi)
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...) crescita molto lenta (e 2 cm meno della media,polso 12 pesa c.ca 12 kg),effettuati vari esami
ma non è emerso nulla di anomalo,
il pediatra ci ha rassicurato dicendo che il suo sviluppo avverrà in seguito e che sara semprè il più piccolo della classe
fino a quando in età avanzata si metterà alla pari con gli altri.
Altre osservazioni ……….

L'impressione è che ci siano

L'impressione è che ci siano delle difficoltà educative e che voi avete un po' perso le briglie per cui il 'cavallino' non sa dove andare e si imbizzarrisce. Come un fiume senza argini chiari rischia di disperdersi o fare alluvioni...
Comunque vi direi di mandarmi qualche video per 'vederlo' in situazioni abituali, insieme a voi. Per i video seguite le modalità indicate in 'istruzioni per i consulti', colonna a sinistra.
drGBenedetti

grazie

grazie dottore per la tempestiva risposta, vorrei prepararle dei video,orientativamente di che durata dovrebbero essere?

Difficile dirlo, non dipende

Difficile dirlo, non dipende dalla lunghezza, ma se vengono colti elementi significativi. Me ne mandi qualcuno, si vedrà se sono sufficienti.

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)