Crea sito

mamma ansiosa

Salve dottore, le scrivo per un suo parere, mio figlio ha oggi 28 mesi, ancora non parla, dice solo qualche parolina da lui inventata e mamma non sempre. È un grande mangione, nato di 4 kili e 100 gr, parto naturale, tutto nella norma anche la gravidanza, ho preso eutirox per tsh un Po alto. Appena nato ha avuto frattura clavicola, dopo 15 giorni un pianto da pomeriggio fino a tutta la notte a detta del pediatra qualche colichetta, congiuntivite che ha trasmesso anche a me. Stenosi del dotto oculare fino a tre mesi passato grazie al massaggio. Allattato al seno fino a 18 mesi. Ho smesso perché non avevo più niente, ero incinta. Ho altri due figli il primo di quasi 50 mesi e la terza di quasi 4 mesi. Tutti allattati al seno. Ogni mese porto i miei figli dal pediatra e tutto bene, sviluppo fisico bene,hanno tutti le misure di bambini del doppio del tempo. Un mese fa ho detto al pediatra che il mio secondo figlio non si gira quando lo chiamo per nome. Mi ha detto di aspettare un Po e poi in caso andare da uno psichiatra infantile. Mi è crollato il mondo addosso, non vivo più. Il mio primo figlio ha parlato verso i due anni e mezzo come anche il loro padre. Ora parlo di più con mio figlio lo chiamo spesso per nome per qualsiasi cosa, a volte mi segue altre no. Quando è preso a giocare o guardare i cartoni non si fila nessuno. Secondo me è molto timido, a volte ci guarda altre no. Gli piace la tv, il telefono, la palla, il solletico, il cu cu, gli ho insegnato a fare le scale di casa. È molto pigro voleva essere imboccato con tutto ora mangia anche da solo con le mani, no con le posate. Non indica, vediamo solo miei famigliari, stiamo sempre in casa, 5 mesi fa è morto anche mio padre. Sto a pezzi .Non è molto attaccato al padre ma a me si tantissimo. Non mi ha chiamato più mamma per un Po di tempo quando sono tornata dall' ospedale con la sorellina, anzi voleva farsi prendere in braccio dal padre. Quando usciamo è felice, curioso tocca tutto. Al ritorno dalle passeggiate a piedi piange perché vuole stare ancora fuori .Faccio tutto da sola, viviamo al mare, i servizi non sono vicini, e con tre bambini non me la sento ad uscire per le tante cose da fare. Ha visto sin da piccolino la tv perché anche il fratello la guarda spesso. Ora ho ridimensionato di tanto il tempo della tv accesa. Non vanno all 'asilo perche io non lavoro e preferisco stare con i miei bambini. Non interagisce tanto con le persone forse perché non abbiamo una grande vita sociale. Rapporto con nonni paterni non c' è perché Non ci sono in buoni rapporti e questo ha portato a discutere con il padre dei miei figli anche davanti a loro. L' altro giorno il papà lo tirava su in alto lui si è spaventato e si è messo a giocare da solo in disparte. Gli piace molto saltare sul letto e sul divano ed ora anche stare sul dondolo e sdraiato per terra .gioca con il fratello solo ad acchiapparella, con la sorellina si affaccia solo a guardarla nella carrozzina. ... molte informazioni del questionario non le conosco. so che ha fatto tutto nella norma. si sveglia a volte di notte senza piangere perché ha fame poi si riaddormenta.la prego mi faccia sapere perché come le ho detto non vivo più. Grazie

Ho visto i tre filmati, uno

Ho visto i tre filmati, uno in cui abbraccia la mamma, un altro sul lettino che cerca di infilarsi i pantaloni, un altro in cui gioca un po' con una grande palla sulle ginocchia della mamma e con il fratello, coccolandosi molto alla mamma.
Avrei bisogno di più notizie, quelle indicate nel questionario-bambini nella colonna qui accanto. E magari di qualche altro video in cui non è in braccio alla mamma o sul letto, mentre gioca con i fratelli o fa qualcosa.
I filmati vengono cancellati alla fine del consulto.

Composizione famigliare:

Composizione famigliare: mamma 33 anni, papà 43 anni, fratello maggiore 50 mesi, sorellina 4 mesi.età bambino: 28 mesi.
Problemi in gravidanza nessuno.
Nascita: parto naturale a 40 settimane. Piccole contrazioni iniziate 20 giorni prima, la testa era scesa un pochino.
Peso: 4 kg e 100. Altezza: 52 cm circonferenza cranica:37 cm.
Apgar: a 1' 9 a 5' 10. Durata ricovero ospedale:72 ore scarse.

Primi mesi: Allattamento : al seno fino a 18 mesi a richiesta. Inizio brodo vegetale : 6 mesi. Distacco dal seno: 18 mesi, per mancanza latte perché ero incinta, non facile, piangeva la notte perché aveva fame, mi cercava il seno di giorno e gli davo in sostituzione i biscotti, cracker.
ritmo sonno veglia: ore 22- 7- 8 mattino. Pomeriggio: 2-3 Ore. L' ho sempre accudito io.

Epoca successiva :Alimentazione : mangia tutto. La sera si addormenta tardi se dorme 3 ore il pomeriggio altrimenti verso le 23 fino alle 8. Adesso cerco di farlo dormire 1 ora altrimenti la notte si sveglia per 1-2 ORE, gli faccio mangiare qualcosa e si riaddormenta. Dove dorme: nel letto con me.
Abitudini: il pollice in bocca e mi tocca i capelli insistentemente.
Tempo video: tantissimo, adesso ridotto a 1- 2 ore.

Sviluppo psicomotorio: veniva tenuto soprattutto in braccio i primi mesi, raramente nel box o nel suo lettino. Seduto da solo 7-8 mesi. Primi passi: gattonava.
Camminava da solo verso i 15-16mesi. Capacità motorie attuali: cammina, fa le scale, corre, salta, si arrampica.
Controllo sfinterico: porta il pannolino, lo togliero' in estate.

Relazione e comunicazione :primi sorrisi: da subito 1-2 mesi.
Curiosità verso persone a volte si a volte no. Una volta al ristorante si avvicinava spesso al tavolo dove c' erano sconosciuti. La nonna la guarda gli va in braccio ride quando gli fa il solletico. La sorella la guarda poco, con il fratello guardano insieme i video sul telefono.
Capacità di seguire con sguardo: solo se interessato, davanti alla tv, telefono, tablet , se ha fame.
Facilità al pianto: quando ha fame e sonno e vuole venire in braccio, lo accontento, gli do da mangiare e smette.
Facilità a capirlo: si po capisco bene anche se non parla e non indica. quando ha fame gli presento 2 opzioni e tende la mano verso quello che vuole.
Lallazione : verso 7-8 mesi. Gorgheggi: adesso.
Reazione ad ambienti nuovi: dal pediatra piange continuamente quando si scioglie inizia a toccare tutto; altrimenti corre , cammina, tocca tutto, piange se trattenuto.
Modalita accudimento: apprensivo a volte a volte tranquillo dipende se mangia volentieri o no.

Sviluppo simbolico: prime parole: mamma verso l' anno.
Interesse per oggetti,:li guarda , li tocca, li sbatte per terra, ama le palline, ci gioca, le tiene in mano. Qua do salta sul divano e guarda la tv spesso tiene un oggetto sempre diverso in mano.
Gioco funzionale con macchinina, imitativo quando salta per tutta casa imitando un coniglio e una rana che vede nei cartoni.
Disegno spontaneo : niente se guido la sua manina con la penna la ritrae.quando gli guido la mano per fargli fare qualcosa come accendere e spegnere la luce spesso la ritrae ma gli piace guardare la luce che si accende e spegne.
Attenzione nelle varie attività : lunga davanti ai cartoni che preferisce altrimenti breve nei giochi poi dipende se gli piace una cosa si dedica un po'.
Curiosità verso persone : attaccamento a me che sono la sua mamma, ultimamente sta aumentando quella verso il padre. Gli piace stare in braccio anche alla nonna, allo zio.

Reazioni distacco genitori: piange disperatamente quando mi allontano.
Rapporto con bambini: conosce solo i fratelli. Quando vede entrare qualcuno a casa a volte piange e vuole essere preso in braccio da me.

Comprensione cose e richieste: se devo lavargli le mani mi capisce, se gli chiedo se vuole una merendina mi capisce, lo vedo dagli occhi e sorride.
Quando gli chiedo le cose sembra non capirmi, non mi si fila.
Comunicazione desideri: piange quando vuole qualcosa.
adesioni a regole: ubbidisce poco.devo strillare un no e poi smette di fare la cosa e mi guarda con sorrisino.
Reazioni a divieti: con capricci e pianti la maggior parte delle volte.
Fissazioni: tira, strappa e mangia i miei capelli, tocca con il dito i buchetti delle cose, le macchinine le capovolge e fa girare le ruote.

Scolarizzazione : niente, sta con me. Giornata tipo bambino: si sveglia e ha fame, Gli do subito qualcosa da mangiare , gioca , guarda tv, pranzo, riposino pomeridiano, fame merenda, gioca guarda tv, cena, gioca , tv, nanna. Di inverno si esce poco. In estate, si gioca fuori in giardino, passeggiate, mare poco.
Modalità educative: soprattutto permissive .

Eventi particolari : trasloco per un mese in altra casa, lutto di mio padre. I miei figli stavano con mia madre e mio padre in casa quando mio padre è morto. Io ero a fare una visita.
Secondo me mio figlio è geloso della sorella, vuole ancora fare il bambino piccolo perché così l' ho abituato. Quando piange la sorellina lo fa pure lui e vuole venire in braccio, Gli metto la sorellina vicino e la scansa e non la guarda, le ho fatto afferrare il dito del fratello mentre era preso a guardare la tv, lui ha spalancato gli occhi e si è girato di botto a guardarla. interagisce solo se interessato. È raro che si giri quando lo chiamo per nome. Se in un' altra stanza sente un cartone una musichetta che gli piace o la pubblicità corre davanti al tv.
Grazie infinite dottore. Aspetto sue notizie. La paura che mio figlio possa avere qualche problema mi mangia la vita, giorno dopo giorno.

Lei scrive: "Secondo me mio

Lei scrive: "Secondo me mio figlio è geloso della sorella, vuole ancora fare il bambino piccolo perché così l' ho abituato. " Più che "vuole fare", direi che può darsi che faccia così, cioè si comporti come un bambino molto più piccolo, appunto perchè l'esperienza che ha avuto finora , cioè come Lei lo ha abituato, non lo ha fatto crescere abbastanza. E allora i problemi potrebbero essere di natura ambientale, educativa, di esperienze troppo limitate e chiuse solo in un ambito familiare forse troppo ristretto: andrebbe allora un po' modificata la situazione per fargli avere esperienze un po' più allargate che possano favorire lo sviluppo.
Però potrebbero esserci anche problemi neurologici che disturbano lo sviluppo, che magari bisognerebbe indagare con degli esami, cominciando con un ElettroEncefalogramma, sia in veglia che in sonno, per escludere alcune sindromi che danno problemi di linguaggio e di sviluppo. E' un esame abbastanza semplice che credo potrebbe essere richiesto anche dal pediatra.
Mi mandi comunque qualche altro video per avere qualche elemento in più.

Grazie per la sua risposta

Grazie per la sua risposta dottore ma questo quadro già lo avevo chiaro io. vorrei sapere se si può trattare di autismo. È questo quello a cui si riferisce parlando di sindromi? Grazie ancora.

No, parlavo della sindrome di

No, parlavo della sindrome di Landau-Kleffner, dell'ESES, sindromi epilettiche che interferiscono con il linguaggio e lo sviluppo.
Quanto all'autismo, legga se vuole quello che scrivo nel mio sito: sono arrivato alla conclusione che l'autismo non esiste, è un colossale errore, se non anche una truffa...
Ma stia attenta che spesso si vede la pagliuzza negli altri, ma non la trave nei propri occhi...

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)