Crea sito

Richiesta aiuto

QUESTIONARIO

MOTIVI PER CUI SI CHIEDE IL CONSULTO Paura che muoiano i miei figli

ETÀ... nata a dicembre 1982

BREVE STORIA DELLA PROPRIA VITA
INFANZIA Figlia unica infanzia normale con genitori giovani che mi hanno sempre dimostrato affetto

ADOLESCENZA in Generale normale anche se sono stata una ragazza abbastanza timida quindi con poche amicizie ma direi nella normalità

ESPERIENZA SCOLASTICA Sono sempre andata abbastanza bene a scuola dalle elementari alle superiori. Ho sempre avuto un poco di ansia nell'affrontare la scuola ma niente di anormale. Diciamo che non ero una menefregista

USCITA DALLA CASA DEI GENITORI mi sono sposata a 25 anni ed abito di fronte ai miei genitori che peraltro sono persone molto riservate e assolutamente non invadenti e vanno molto d'accordo anche con mio marito

ESPERIENZE, VIAGGI, CONOSCENZE, INIZO DELLE DIFFICOLTÀ ATTUALI prima non ero così paurosa. ....tutto è cominciato con la prima gravidanza 8 anni fa. Ho due figli del 2010 e del 2013 . M e F. Quando ero incinta di M i medici si sono accorti che aveva una (malformazione renale) al momento della ecografia morfologica e quello per me è stato un trauma.....da allora ho paura che i miei figli e mio marito possano ammalarsi di tumore e morire. Esempio. ..stasera mio figlio mi ha detto di avere il mal di testa e io sto già pensando al tumore.....era già successo e ne ho parlato con la pediatra della quale mi fido molto peraltro che mi ha detto che i tumori hanno sintomi più gravi ma io niente. ...continuo a pensare. ...e se non passa? E perché non gli fa fare una tac? E se domani mattina ce l'ha ancora? È successo anche con la piccola e addirittura l'avevo portata al pronto soccorso, il medico giustamente si è messo a ridere. La paura è anche che capiti qualcosa a me....ma non per la paura x me....penso che se muoio io loro ne soffrirebbero tantissimo. Li amo talmente tanto che vorrei solo che fossero felici e non soffrissero. Ovviamente so che nella vita dovranno affrontare difficoltà delusioni ecc...ma il tipo di paura non è questo. ...non voglio tenerli sotto una campana di vetro. ...il solo pensare ad un medico che mi dice...suo figlio ha un tumore mi fa rivivere il momento che il ginecologo mi disse "cerchiamo una stanza per parlare....questo bambino ha un rene .....". Non passa giorno che non venga rovinato anche solo per mezz'ora dal pensiero che debba capitare qualcosa di brutto perché penso di non meritare tutta questa felicità e questa bella famiglia. Sono figlia di operai, io e mio marito siamo impiegati e non siamo ricchi, ma abbiamo la nostra casetta e con i soldi che guadagniamo viviamo semplicemente ma siamo felici innamorati e adoriamo i nostri bambini, vogliamo bene ai miei genitori e ne volevamo anche ai miei suoceri che purtroppo sono morti. Erano anziani quindi non è stato un evento inaspettato o troppo traumatico.

SITUAZIONE FAMILIARE (ancora in famiglia originaria, single, sposato o convivente con o senza figli, separato, ecc)... sposata con due figli

SITUAZIONE LAVORATIVA (occupato, disoccupato, pensionato, dipendente, autonomo, precario, ecc) impiegata in uno studio ... da 16 anni dove mi trovo benissimo sia col titolare che coi colleghi. È la seconda famiglia. Anche mio marito fa l'impiegato e si trova bene

SITUAZIONE ABITATIVA ( con i genitori o altri parenti, con la propria famiglia, da solo, con altri.. Abbiamo ristrutturato una casa di fronte a quella dei miei genitori ma non abitavamo lontano nemmeno dai miei suoceri. Ps siamo figli unici entrambi

Parlo sempre con mio marito di questa paura. Continua a dirmi di stare calma e di essere più razionale ecc. ....lo so anche io e cerco di farlo ma la testa va da sola e pensa sempre al peggio.

Per favore Dottore mi dia un consiglio. La ringrazio di cuore.

Mi sembra che il tema che la

Mi sembra che il tema che la spaventa sia quello della difficoltà della vita, accentuato in questo periodo dalle paure che si moltiplicano attraverso i mezzi di comunicazione. Razionalmente, sotto l'effetto di queste paure, forse nessuno metterebbe più al mondo dei figli, come infatti sembra succedere in Italia, dove nascono sempre meno bambini. A livello istintivo invece una spinta vitale continua ad agire ed è quella che forse ci permette di vivere e di continuare la vita nei nostri figli. Quasi a dispetto delle paure e delle difficoltà, paradossalmente fanno più figli quelli che hanno meno mezzi e sicurezze. Probabilmente ci vuole un po' di fatalismo per vivere e di fiducia nella forza vitale che è quella che sostiene la vita anche nelle condizioni più difficili. Nelle parole del Poeta, forse: 'l'amor che muove il sole e le altre stelle'.... Chi è religioso può vederla nella sua fede, chi non lo è nella forza vitale che è riconoscibile in ogni essere vivente.
Se non riesce a sopportare l'ansia che i suoi pensieri le danno, con le rassicurazioni del pediatra e l'aiuto di suo marito, probabilmente potrebbe aiutarla fare dei colloqui con uno psicoterapeuta per cercare di diminuire il loro effetto, magari cercando di esplorare se ci sono degli ostacoli o impedimenti che minano appunto quella forza vitale che sostiene tutto.

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)