Crea sito

enuresi notturna psicogena in adulto

Salve vorrei tanto aiutare mio marito a superare un grosso trauma che lo porta a soffrire il mal sonno e l'umiliazione quasi quotidiana della ENURESI NOTTURNA-. Vi spiego come ha avuto inizio :
Dal compimento dei 3- 4 anni di vita (tolto definitivamente il pannolino) i suoi genitori per paura che bagnasse il letto di notte hanno ogni notte per tanti tanti anni SVEGLIATO alle 2 di mattino per farlo andare in bagno a urinare.
Stanchi della situazione e dopo l'ennesima visita medica ( nn gli è MAI stato riconosciuto un problema/difetto fisico) gli è stato prescritto uno spray che doveva avere il potere di bloccare questa enuresi notturna. Lo ha assunto per 8/10 anni fino al giorno in cui gli ho sostituito il prodotto con dell'acqua(a sua insaputa) e il PLACEBO funzionava come il farmaco ma poi oltretutto leggendo in seguito l'etichetta siamo venuti a conoscenza del fatto cito quanto scritto "assumere per un breve periodo. prodotto nocivo e cancerogeno se assunto per lungo tempo" ....
.... NON CI SONO PAROLE per descrivere i sentimenti provati in quel momento!!!!!!!
Sono passati nove anni da quella vicenda e ovviamente nn ha piùà assunto il farmaco. Da allora ho osservato che in periodi tranquilli che possono anche durare mesi a volte anni non succede niente poi quando come in questo periodo non è assolutamente realizzato sul lavoro (o per stress di altri generi) succede tutte le notti alle 2!!!!!!!!!!!!!!!!! poi la sua nottata trascorre immobilizzato dal freddo e si sfoga in cuperose . A chi possiamo rivolgerci per avere un AIUTO????
Spero di avere riassunto in modo chiaro.
GRAZIE in anticipo.

Nelle sue parole sembra

Nelle sue parole sembra descritto chiaramente un caso di enuresi psicogena, pur se i pareri non sono uniformi, come riassumo in questa pagina.
Credo che la situazione sia da affrontare realisticamente, con un approccio pragmatico a più livelli. Escludendo per prima cosa con il medico curante problemi medici urinari intercorrenti (esame delle urine, ecc), adottando tecniche preventive (bere poco la sera, al limite anche risveglio notturno prima delle due), facendo una consulenza psicologica per un certo periodo per affrontare le conseguenze del problema (umiliazione, sfiducia, ecc) e anche gli aspetti che possono essere scatenanti (stress, confronto con altri, ecc).
A volte è utile, come in tutte le cose psicologiche e non solo, distinguere nel 'Problema' complessivo, incombente, tanti piccoli problemi che si possono affrontare separatamente, e porsi non tanto un unico grande Obiettivo, come 'Guarire' ( da qualcosa che poi non è una vera 'Malattia'), ma piccoli obiettivi per migliorare la propria vita, imparando a 'convivere' con le difficoltà che non si possono 'risolvere'. In realtà in questo modo a volte si arriva anche alla soluzione dei problemi.
Cordialmente

drGBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)