Crea sito

ricovero d'urgenza per sindrome "maligna"

Ricevo:
Egr.Dottore, Mia moglie è stata ricoverata d'urgenza in Ospedale per un attacco di psicosi maligna diagnosticato dagli psichiatri . Le chiedo gentilmente se è corretto dopo un lavaggio del corpo del quale non ricordo il termine in inglese, iniziare una terapia a base di depakin e tranquirit. Prima di questo evento la stessa veniva curata dal D.S.M. con zyprexa 10mg, entact 20mg e cymbalta 60mg. E' possibile che si stiano sbagliando? Io non vedo a distanza di giorni nessun miglioramento. La ringrazio anticipatamente.

Non mi è chiaro il motivo del

Non mi è chiaro il motivo del ricovero, ma dalle sue parole, in particolare dal termine 'maligna' che ha usato, ipotizzo che sua moglie sia stata ricoverata d'urgenza per una sospetta 'sindrome maligna da neurolettici', complicanza grave (di solito con febbre alta, rigidità muscolare, ecc) che può insorgere per l'uso di questi farmaci, di cui non è ben nota la causa. Se fosse così probabilmente le sono stati tolti i farmaci che faceva, come occorre fare in questi casi, e viene tenuta sotto controllo fino al superamento della sindrome.
Sarà da riconsiderare in seguito la situazione per verificare le necessità e le indicazioni.
Cordialmente

Si, ha centrato perfettamente

Si, ha centrato perfettamente il problema, mi scuso se non sono stato chiaro: è proprio così. Cosa ne pensa della terapia che stanno instaurando ex novo? Depakin e Tranquirit ? Io non sono chiaramente un medico ma ho letto il bugiardino ed il Depakin serve per gli epilettici ma mia moglie è psicotica va bene ugualmente? Mi perdoni se disturbo con queste mail ma sono preoccupatissimo. Grazie di cuore.

Nessun disturbo. In questa

Nessun disturbo. In questa fase è importante curare la 'sindrome maligna', che è potenzialmente molto grave se non curata per tempo, cosa che viene fatta togliendo i farmaci che aveva in corso, abbassando la febbre e con cure mediche generali in ricovero ospedaliero. Quando sarà uscita da quello stato, indotto dai farmaci, andrà riconsiderata la situazione. Probabilmente sua moglie ha una sensibilità particolare a certi farmaci.
Non so cosa intende per psicotica, con questa parola si indicano varie cose,in particolare indica uno stato di distacco dal senso di realtà e di perdita di controllo del comportamento, stato che può far parte di più sindromi, che di solito vengono diagnosticate specificamente, in base ai sintomi e all'andamento.
Capisco la sua preoccupazione. E' importante che troviate dei medici di fiducia con cui affrontare apertamente dubbi e problemi.
Cordialmente

Egr. Dottore, sono ancora una

Egr. Dottore, sono ancora una volta io, ... , sempre preoccupatissimo sul decorso della malattia di mia moglie. Permettendomi di disturbare ancora una volta, volevo sapere se la soluzione che i medici del reparto psichiatrico stanno adottando sia una combinazione adatta per un soggetto psicotico, ovvero: DEPAKIN E SEROQUEL. Con la speranza che mi possa ancora una volta rispondere le invio cordiali ringraziamenti.

Intanto ci dica come va il

Intanto ci dica come va il decorso. E' confermata la diagnosi?, i sintomi sono passati?
Quanto ai farmaci, il Seroquel è un tranquillante (di quelli chiamati 'antipsicotici atipici'), mentre il Depakin è un antiepilettico usato molto come cosiddetto 'stabilizzatore' delle variazioni di umore.
Ma cosa intende per 'soggetto psicotico'. Che disturbi ha sua moglie, quando sono cominciati, come sono evoluti?

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)