Crea sito

spannolinamento

Buongiorno dottore,

mi chiamo ... ho 37 anni e sono mamma di un bimbo che compirà tre
anni a giugno.

Le scrivo per esporle il seguente "problema".

A marzo ho iniziato a togliere il pannolino a mio figlio per quanto riguarda
la pipì non c'è stato nessun problema l'andare al bagno era diventato un gioco
una gara, lui da subito l'ha fatta al water con il riduttore e lo diceva tutte
le volte che doveva farla, ho avuto più problemi con le feci in quanto abituato
a farla di nascosto e poi seduto sul water non riusciva.

Li forse ho sbagliato in quanto quando mi diceva che doveva fare la cacca
voleva il pannolino mi implorava ed io glielo mettevo.

Ovviamente io provavo sempre a fargliela fare nel WATER leggendo una storiella
ma nulla da fare.

Abbiamo continuato così per un mese e mezzo circa fino a quando un bel giorno
neanche più la pipì al bagno non voleva che lo mettessi seduto sul water
puntava i piedi piangeva, ho provato con il vasino stessa reazione tratteneva
la pipì ore e ore il pomeriggio poi quando si addormentava la faceva e al
risveglio era una disperazione perchè si era bagnato.

Lui il giorno è con i nonni sia materni che paterni si alternano ho chiesto
loro se fosse successo qualcosa mi hanno detto di no.

In conclusione di fronte a questo pianto terrorizzato di fare la pipì siamo
ritornati al pannolino.

Su consiglio della mia pediatra "i pannolini devono sparire sempre" ho
riprovato sperando che mio flglio avesse una reazione diversa invece no quando
mi dice "devo fare la pipì voglio il pannolno" gli dico "il pannolino non c'è
vai in bagno c'è la tazza o il vasino" andiamo avanti così fino a quando arriva
il momento in cui questa pipì scappa e li è una tragedia mio figlio mi prega di
mettergli il pannolino piange disperato mi prega di andare a prendere il
pannolino batte i piedi mi si attacca alla gamba io gli dico "falla non succede
nulla" lui mi dice " ti prego voglio il pannolino non mi voglio bagnare".

Capisce che tutta questa situazione ha presa sul mio stato d'animo in quanto
molto coinvolgente emotivamente.

Non so se il comportamento consigliatomi sia corretto, non so come affrontare
questa cosa e come aiutare mio figlio a rilassarsi come prima.

La ringrazio molto
Saluti

Direi che qualcosa è andata

Direi che qualcosa è andata storta a un certo punto e il bambino quindi si è spaventato e cerca di tornare indietro per evitare quello che lo spaventa. Che non è tanto l'atto fisico, quanto forse il sentirsi perduto senza il pannolino, come incapace di affrontare le richieste della vita, per dirla così, dope le prime debacle.
Come in tutte le difficoltà in cui ci si può sentire perduti, è utile sdrammatizzare, recuparare la calma e poi ripartire magari con più prudenza e attenzione per superare quella stessa difficoltà.
Mi sembra che rassicurandolo e tranquillizzandolo si può lasciarlo per un po' rassicurarsi col vecchio pannolino, quasi fosse un vecchio amico che gli dà sicurezza, per poi invitarlo a riprovare, visto che sta diventano grande, ma senza fargli fretta e lasciandogli scegliere i tempi, almeno fino a un certo punto. La prima cosa è comunque che non vi spaventiate e non vi stressiate voi genitori. Se vi vede tranquilli il bimbo ripartirà.
Cordialmente
drGBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)