Crea sito

aiuto per il mio bambino

salve dott. benedetti,
le scrivo per mio figlio F. di tre anni e due mesi,non so se preoccuparmi o meno(in effetti sono già preoccupata).
In breve cercherò di raccontare la sua storia. F.è nato alla 38 settimana,gravidanza a parte le nausee tutto ok.Fin dalla nascita ha sempre avuto febbri frequenti ma niente di particolare,dovuto al catarro(cosiddetto bambino catarroso).All'età di un anno ha cominciato a frequentare il nido con la sua sorellina di un anno più grande.il primo anno tutto ok.Dal secondo anno in poi è stato un continuo pianto,lo portavo piangendo e me lo riprendevo piangendo, fin qui diciamo quasi tutto nella norma,il bambino non andava volentieri.finchè un giorno a metà del secondo anno chiedo alle educatrici "be allora come va il bambino?",e qui iniziano i problemi.mi cominciano a dire che secondo loro il bambino aveva dei problemi,non si girava quando lo chiamavano,non giocava con gli altri bambini, problemi di linguaggio. preciso che a casa si girava se lo chiamavamo specialmente se qualcosa lo interessava,vedeva i cartoni con tranquillità, giocava con la sorellina,ed era in continuo movimento,si arrampicava ovunque non aveva il senso del pericolo(età due anni e pochi mesi).Comunque più i giorni passavano più le educatrici mi buttavano nello sconforto.per fargliela breve il bimbo è stato visitato dalla loro terapista della psicomotricità e dalla psicologa,le quali entrambi mi hanno riferito che il bambino non è autistico,ma che comunque era bene farlo vedere da un npi,e così ho fatto.
il responso del npi è stato:patrimonio neurologico e intellettivo nella norma,modesto deficit del linguaggio(non associa)buona comprensione verbale,deficit attentivi instabilità psicomotoria con prevalenza per giochi efinalistici.si consigliano giochi di attenzione,allenamento linguistico sia della pronuncia che dell'associazione, da rivedere tra sei mesi per decidere se intervenire con logopedia e psicomotricità.In nemmeno sei mesi ha iniziato a fare le frasi ad esempio"mamma mi prendi l'acqua per favore" canta le canzoncine ecc.ancora ha qualche problema di linguaggio ,alcune frasi non si capisce bene ,ma lui cerca di sforzarsi per dire bene.Non corre più non si arrampica e adesso avverte il senso del pericolo.gli piacciono le favolette.lui stesso prende i libri e si siede perché le vuole lette e guarda volentieri le figure,non gli piace disegnare,ama stare con i bambini se li bacia e se li abbraccia.allora lei dirà qual è il problema.Il problema è che a settembre ha iniziato la scuola materna (in modo traumatico i primi gg, adesso sembra ci va volentieri) e la maestra a cominciato a dirmi le stesse cose che mi dicevano le educatrici del nido.ma io le dico la verità da allora mio figlio sembra veramente un altro bambino,io ho visto e continuo a vedere giorno per giorno gli enormi cambiamenti che il mio cucciolo sta facendo.secondo lei cosa devo fare?Miscuso per essere stata lunga ma le volevo fare un po' capire la situazione

Direi che Lei mamma conosce

Direi che Lei mamma conosce bene il bambino, lo ha visto che era in difficoltà e poi lo ha visto crescere e recuperare molte cose, a quanto descrive. Mentre la maestra lo conosce da poco tempo, in un momento delicato, e forse ha bisogno di più tempo per conoscerlo meglio. Dal momento che è già stato visto anche dal npi e non c'erano grossi problemi, la mia impressione è che sia bene dare al bambino il tempo di ambientarsi nella nuova scuola. Sarà così possibile vedere se si adatterà meglio all'ambiente e supererà la possibile crisi dei primi tempi, o se le difficoltà continueranno. E ovviamente se continuerà i suoi progressi a casa, normalmente, oppure no. Direi quindi di 'rivederlo' fra alcuni mesi.
Cordialmente
drGBenedetti

aiuto per il mio bambino

Grazie mille dott. Benedetti la terrò aggiornata, lei è veramente di conforto per noi mamme sempre in ansia per i nostri cuccioli

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)