Crea sito

aggiornamento bimba 3 anni e 4 mesi

Carissimo Dottore,
e' un po che non la scrivo. mia figlia F. che a breve compira' 3 anni e 4 mesi continua la sua evoluzione positiva spero.
Non so se riesce a rileggere i vecchi post e se ricordera'.
A gennaio 2013 avemmo una diagnosi di DPS NAS (f84.9) e poi successivamente DSA (f84.9).
Sono Passati ormai 11 mesi di cui 7 in terapia.
La bambina non possiamo negare che sia migliorata tantissimo. Ma rimangono comunque ancore parecchie atipie.
A livello di linguaggio credo che parli ancora in maniera molto elementare ma almeno qualche commento inizia ad esserci. E' un periodo che sopratutto com me, mi abbraccia mi bacia mi dice: "sei molto Bella PAPA'" (non conosce ancora maschile e femminile). Riesco quasi ad avere un botta e risposta per telefono: ad esempio le chiedo cosa sta facendo, se sta mangiando e lei risponde contestualemnte anche se sembra molto lenta.
Mantine ancora il fatto che quando parla guarda per aria come per concentrarsi e poi alla fine della frase ti guarda negli occhi.
L'inserimento a scuola e' stato tutto sommato buono. I primi giorni ci e' andata normalmente, poi per un paio di volte nella settimana scorsa ha pianto quando me ne stavo andando, ma poi le maestre hanno riferito che si e' subito calmata.
A scuola le maestre ci dicono che non da molti problemi. Ha comunque la tendenza a non chiedere mai di fare la pipi' , deve essere sempre esortata. A livello di autonomie non va in bagno da sola e ci sono giorni che ascuola mangia da sola e altri vuole essere imboccata. Si figuri che la maestra di sostegno dice che' c'e' una bambina che a volte la fa mangiare lei. (non le nascondo che questo mi ha fatto un po rimanere male). In classe non si isola, conosce i nomi dei compagni e delle maestre ma e' sempre schiva e un po spaesata, almeno questo lo noto almeno la accompagno. tra l'altro Lei la mattina fa terapia e verso le 13:00 la porto a scuola dove viene accolta da feste e saluti e lei si intimidisce molto.
il gioco simbolico e' presente anche se non e' forse come dovrebbbe per la sua eta'. ama disegnare, e lo fa sempre piu' di fantasia. L'altro giorno ha disegnato una porta e poi una specie di omino e lei ha detto :" F. apre la porta". Parla ancora in terza persona ma capita anche che dica "io" non voglio, "io" porto" ecc.. Ha una fissa tremenda per PEPPA PIG, un cartone animato di una maialina. Conosce tutti ipersonaggi se li guarda e li porta dappertutto, ma specie di sera quando e' stanca li guarda in maniera fissa.
A livello motorio rimane sempre immatura tende a camminare sulle punte a guardarie spesso per aria a essere timorosa nel salire o scendere le scale. Adesso quando e' presa per mano sale le scale alternando i piedi, ma solo se gli diciamo di farlo, altrimenti salirebbe sempre un gradino alla volta.
Dal punto di vista relazionale adesso accetta un po di piu' il fratellino di 6 mesi lo prende in giro facendo versacci per farlo piangere, diciamo che lo accetta di piu' ( pensare che qualche mese fa non lo calcolava affatto).
Credo che capisca sempre di piu' quando le diciamo le cose e poi capisce se uno e' arrabbiato o triste o felice cosa che prima non notavo affatto.
Insomma dalle descrizione sembra tutto bene sperom ma tenendola davanti tutto il giorno le stranezze e le atipie si notano ci sono: non e' agile, non e' autonoma nel fare le cose: avvolte ache per spostare una sedia piagnucola e chiede aiuto.
Il mese scorso poi siamo caduti di nuovo nel panico, infatti una sera mia moglie nel pettinare i capelli ha notato che se ne venivano troppi e infatti sul lato frontale ne ha persi parecchi.siamo andati da un dermatologo che ci ha dato una cura per 3 mesi e degli esami del ssangue da fare. La terro' aggiornata.
Ormai dottore noi a casa quella parola "autisno" spettro" ecc. non la pensiamo piu', Pero' sappiamo che ci sono dei problemi che dovremmo appurare.
Un ultima cosa dimenticavo. Il giorno 21 ottobre scorso siamo andati da NPI asl che vide per la prima volta la bambina a gennaio. Dopo 10 mesi che non la vedeva le cito le seguneti parole: " le cose stanno andando benissimo, non bene.a bambina ha una spontanieta' nel parlare, piu' di dirvi di non preoccuparvi ripsetto a come era non so cosa dire. Facciamo altri 6 mesi di terapia e battiamo il ferro finche' e' caldo". Maah !!! Io invece come riferimento mi aggrappo a lei e al fatto che la siatuazione non e' ferma ma e' in evoluzione anche se in maniera strana e molto lenta.
A volte rileggo le sue risposte alle mie richieste di consulto. Lei e' come se parecchie cose che sta facendo ora mia filgia Lei dottore le avesse gi'a previste mesi prima. Non le nascondo che mi ha aperto gli occhi in parecche cose. Mi e' stato d'aiuto anche a livello psicologico quando stavo anzi stavamo molto confusi.
Siamo speranzosi la BAMBINA C'E' dottore ma e' atipica.
Le chiedo se e' possibile un pare sul fatto della perdita dei capelli e del fatto che quando cammina e parla guarda per aria.

Attnedo con ansia una sua risposta e cordialmente la saluto.

buonasera dottore

salve la volevo aggiornare in merito alla situazione di nostra figlia che ormai e' giunta alla soglia dei 4 anni.
Ho preparato dei video che a breve le mandero', ma ne vorrei preparare degli altri perche' quelli che gia' ho , riprendono la bambina in situazioni di feste e comunque con altri bimbi e rivedendoli non so fino a che punto possono aiutarVi perche' la bimna tutto sommato si relazione e parla abbastanza bene. La mia intenzione e di fare un vido di una giornata tipo : qundo si sveglia, quando fa colazione ecc, per farvi vedere le cose strane che spesso fa.
Detto questo volevo farle un quadro sulla situazione della bambina per avere una sua gentile considerazione.
F. migliora sempe di piu' nella realzione, pone piu' domande , qualche volta esce anche il famoso perche' ma non sempre.
Il linguaggio c'e' nel senso che parla ma la sua difficolta' e' marcata quando deve esrpimere un consìcetto: sembra che debba concentrarsi e fa un giro di parole per dire magari una semplice cosa. Insomma parla come una bambina molto piu' piccola.
Nell' ultimo periodo sta dimostrando una maggiore volgia di andare a scuola. Sembrra entusiasta. A volte dice prorio: " non volgiao andare da T. (la sua terapista), volgio andare a scuola.
Mi sembra ancora immatura nel gioco, e spesso prende delle fisse tipo adesso cerca sempre quei fischietti a lingua dei serpente titpici del carnevale e sta li' a soffiare e suonare in contunuazione. poi quando si rompe da sola decide che e' ora di buttarla nel cestino.
Altra fissa che spesso prende e' quella di prendersi il mio cell e di guardare i video che ci sono. In uno di questi video c'e' prorpio Lei che suona questo fischietto ad una festa di carnevale a cui andammo qualche mese fa.
A livello motorio e' molto migliorata per le scale, nel senso che le sale alternando i piedi. Ma cmq mostra una insicurzza di base, cerca sempre la mano. Non vuole essere mai lasciata da sola. Avvolte quando faccio benzina e devo scendere per pagare col bancomat lei dice che vuole scendere con me perche' ha paura di rimanere in macchina da sola.
cmq ho la sensazione che non abbia prorpio un equlibrio perfetto e' sempre molto prudente pero' ama fare i salti sul letto, scavalco il divano da una parte all'altra, sulle giostre e' piu' a suo agio rispetto all'anno scorso.
Le maestre dicono che a scuola va abbastanza bene nel senso che chiama i compagni, le maestre, sta seduta a fare i lavoretti, usa le forbici , la colla, mangia da sola ( a casa vuole essere imboccata).
Per le autonmie invece siamo molto indietro nel senso che non pensa minimamente a vestirsi da sola, ad andare in basgno da sola, sembra spesso che sia con la testa fra le nuvole, sempre a canticchiare le conzoncine a mettersi in posa davanti allo specchio. si guarda di continuo. Ieri sera ad esempio giocava con la sua ombra (questa cosa la faceva spesso da piccola, verso i 2 anni 2 anni e mezzo).
Comunque il confronto con un bimbo di 4 anni e' inevitabile, e c'e' un grande divario.
La cosa piu' marcata a mio avviso e' il linguaggio a livello di concetti di qualita'.
Le stranezze maggiori sono comunque in alcuni suoi movimenti quando cammina: ad esempio tende a fare con la testa a destra e sinistra emntra ad esempio cammina come se stesse dicendo "no" pero' quando ripresa subito rientra.
La comprensione devo dire che e' molto migliorata, esegue qualsiasi tipo di comando o richiesta anche abbastanza complessa. Pero' ho notato che dimentica sempre dove ha lasciato le sue cose: ad esempio se beve dalla sua bottiglina e la lascia nel salone.. dopo un po sestiamo in cucina e chiede di bere, lei dimentica di aver lasciato la bottiglia nel salone.
Ormai lo spettro non lo pensiamo piu' e non riaffora neanche quando ci sono delle giornate un po piu' "strane" ma e' dura non riuscire a capire cosa passi enlla testa della bambina.
E' pur vero che non abbiamo fatto ancora nessun tipo di analisi ma in questo i dottori non sono stati di grande aiuto.
Tutte le persone care ci dicono che sta bene che 'e migliorata ma io credo che si debba stare una giornata intera per rendersi conto che comunque qualcosa di atipico c'e' ed e' appunto per questo che mi riallaccio al discorso del video che ho menzionato all'inizio per cercare di realizzare un video "nel complesso" della bambina.
Insomma se le mando quello che ho gia' preparato, vedreste mia filgia che gioca con la cuginetta, che dice a mio fratello che e' la festa del fratellino (l'altro nostro figlio che ha compiuto 1 anno) e che chiama, gioca e si rincorre con tutti . Insomma temo che voi potreste vedere solo il meglio (perche' qualcosa di buono c'e'), ma non i comportamneti e le stranezze che ci attanagliano.
Rileggendo altre sue risposte ad altri genitori , ho dedotto che secondo lei se un bibmo e' in evoluzione seppur lenta, e' una cosa positiva. Beh... ! diciamo che con raltivo ottimismo notiamo piccoli miglioramenti un po un tutte le aree: relazione, linguaggio, motricita', stranezze in diminuzione ecc..
Spero quindi di mandarle al piu' presto questo benedetto video e come dico sempre a mia moglie ormai mi fido solo di lei Dottore.
Cordiali Saluti

Sembra quasi che tema che

Sembra quasi che tema che veda solo le cose positive della bimba e non quelle negative. Ma il fatto che ci siano cose positive è una grande cosa. La vita è una bilancia, le cose negative non si eliminano, la questione è mantenere l'equilibrio e far prevalere le cose positive, cioè che non ostacolano lo sviluppo e il funzionamento (della persona, della famiglia, della società...).
Comunque aspetto il suo , o i suoi video...
Cordialmente
drGBenedetti

SALVE DOTTORE

Volevo aggiornarla.
Abbiamo ricevuto le analisi del sangue ed e' uscito tutto nella norma tranne il V.E.S. altissimo precisamente a 51 conto il minimo di 10
Nell'emocroma globuli bianchi rosso e piastrine sono usciti nella norma tranne per alcune voci
Lym Neu ecc. che sono alcuni un po piu' alti e alcuni un po piu' bassi.
La pediatra ci ha detto che c'e' qualche infezione in corso e ci ha dato anche da fare l'esame delle urine. Puo' darsi che questa infezione abbia inciso sulla perdita dei capelli?
Proprio ieri sera il fratellino si e' impigliato con la manina dei capelli di F. e se ne venuta in mano una bella ciocca di capelli. Abbiamo notato che solo sulla parte frontale sono molto deboli.
Dottore un ultima cosa potrebbe rimandarmi il link per fare visionare un filmato della bimba?
Vorremmo avere un vostro parere. piu' che altro perche' io ho sempre avuto dubbi sul livello motorio di nostra filgia. Sembra che subito si arrenda di fronte gli ostacoli, e' molto impacciata nel fare le cose. Se deve prendere una cosa in alto sempra che non capisca che potrebbe prendere una sedia e salirci. Mah forse come tanti genitori, come me, ormai siamo "scottati" da questo tipo di diagnosi e vediamo comportamenti patologici in tutto cio' che fa. Cio' non ti permette piu' di godere dei figli anche se obbiettivamente e' diversa dagli altri bambini, in tutto. A volte ho solo l'imressione che lei piano piano stia facendo le cose ma piu' tardi rispetto agli altri.
Qaundo ripenso a quando era piu' piccola ricordo che Lei non cercava mai appigli per alzarsi,
oppure gattonava col culetto. Adesso gattona si alza normalemnte ma la vedo immatura non so.
Io ho sempre la speranza che Lei abbia cominciato dopo lo sviluppo. Trascurata da piccola e per troppo tempo a sentire musica e guardare la TV. potrebbe essere ??
Cmq attendo sempre una sua gradita risposta e il link di cui sopra. Fino ad ora non avevo mai mandato filmati per paura che Lei dottore , Unico riferimento in questa giungla, possiate magari farmi perdere quelle uniche speranze che mi fanno andare avanti. Ma e' un comportamneto immaturo e me ne faccio una colpa. Purtroppo le cose si devono affrontare.
La cosa che mi rincuora e' che quasi nessuno si accorge di nulla, Parenti, amici, conoscenti, sembra quasi una bimba normale per quel poco che la vedono.
Sicuramente siamo piu' fiduciosi ripsetto a mesi fa perche' ci hanno detto al centro dove fa terapia che e' una bimba in evoluzione. Speriamo in bene e Buonasera
Cordialmente la saluto

Senta il dermatologo per gli

Senta il dermatologo per gli esami. Per l'invio di filmati allegati a email può vedere le istruzioni..., ultimo paragrafo.
Se vi dicono che è in evoluzione , come sembrava anche a me dalle vostre notizie, penso si possa avere una ragionevole fiducia.
Cordiali saluti

Tutto è bene quello che

Tutto è bene quello che procede bene, direi, parafrasando il noto detto. Mi felicito quindi con voi e direi anche: squadra che vince non si cambia, e di proseguire secondo le indicazioni che vi hanno dato. Non è ancora finita la strada, ovviamente, ma mi sembra che i progressi della bimba fanno bene sperare. Non farei particolare attenzione ai vezzi come il guardare per aria, salvo chiederle (qualche volta): "ma dove guardi?", scherzando.
Sulla perdita di capelli aspettiamo la risposta degli esami. In bambini più grandi e adulti può essere un sintomo psicosomatico (alopecia), ma non mi ricordo di averlo mai visto o sentito in una bambina di tre anni.
Cordiali saluti
drGBenedetti

SALVE DOTTORE

Sono ancora qui a distrurbarla.
Volevo informarvi che ieri abbiamo avuto un colloquio di osservazione con la NPI che segue nostra figlia al centro ASL (quindi ancora un'altro dottoressa oltre a quello dell'ASL).
La dottoressa ci ha detto che si puo' escludere l'autismo , ma cmq la bambina ha delle caratteristiche che rientrano nello spettro. E' come se queste caratteristiche fossero dei cugini lontani dell'Autismo. Io ho capito che dobbiamo guardare la situazione con i nostri occhi. Senza soffermarni troppo sui pareri vari. A volte ho paura che le mie convinzioni mi facciano guardare con occhi troppo di padre, e che mi stia autoconvincendo che non ci sia nessun problema. Poi arriva il Dottore di turno che mette i soliti dubbi..
Ritornando alla bambina credo che giorno per giorno stia migliorando. E' strana e Atipica senza dubbio. ma ho l'impressione che lei abbia preso tutta un altra strada e che mano mano si stia avvicinado sempre di piu' alla "normalita'". (questo l'ho letto in uno dei suoi consulti ad un altro genitore). A volte ho l'impressione che lei stia facendo le cose che fanno tutti ma con mesi di ritardo, pero' le fa.
Possibile che nessun dottore abbia preso in considerazione il fatto che lei, a mio avviso, e' come se per un certo periodo fosse stata talmente trascurata e poco stimolata, a guardare sempre TV e ascoltare canzoni, che abbia perso del tempo prezioso e che ora stia recuperando ??
Noi viviamo giorni di ottimismo e altri meno. Ho insistito per iniziare degli esami come lei suggerisce a tutti ma nessuno mi ha indicato nulla. Per questo sto facendo per conto mio in attesa che ci chiamino dal centro Stella Maris Pisa a maggio 2014.
Ad oggi la bambina disegna, parla (in maniera ancora atipica) capisce abbastanza, ti fa vedere le cose, ti abbraccia, tenta di giocare col fratellino. E' ancora immatura in molte cose, ma forse e' partita dopo. Inizia a fare domande tipo:" Papa' hai la febbre?? " " PaPa' non ti senti bene?" ecc. Ancora non e' nato il famoso "perche?" ch bimbi della sua eta' gia' dicono, ma siamo fiduciosi. Se solo penso a come era esattamente 1 anno fa.
Lei ha ancora delle atipie . come il fatto che spesso quando parla guarda per aria, oppure ha dei momenti che deve guardare per aria e sorridere come se si autostimolasse (potrebbe essere??)
Pero' d'altro canto e' migliorata nel disegnare, nel chiedere le cose, nel giocare con gli oggetti. Forse non sara' un genio per le cose che fa pero' forse ci vuole piu' pazienza del previsto.
Volevo ancora una volta ringraziarla per l'utilita' che questo portale fornisce. Per me e' stato un modo di capire le cose da un ottica esterna. Se non avessi mai conosciuto questo sito ed i suoi consulti starei ancora nella disperazione. Adesso abbiamo piu' speranze che un giorno si possa risolvere del tutto, ma non ci illudiamo, proseguiamo sereni giorno per giorno.
Cordialmente la saluto e attendo sempre una sua gradita risposta. Buon week end.

La ringrazio per le gentili

La ringrazio per le gentili parole.
Resistere alle difficoltà - fra cui spesso quelle poste da servizi e tecnici un po' troppo meccanici e disumani - e andare avanti sono il modo migliore di affrontare le diverse situazioni della vita.
Le vostre notizie sono positive e lasciano ben sperare per l'evoluzione della bimba.
Cordialmente
drGBenedetti

buonasera dottore

Innanzitutto colgo l'occasione per farle gli auguri per un sereno Natale ed un felice anno nuovo.
La disturbo ancora per aggiornarle la situazione di F. di 3 anni e 5 mesi. La bambina prosegue a mio avviso in positivo. Purtroppo le differenze con i coetanei e le atipie ci sono ancora.
Ieri F. ha fatto la recita a scuola, tutto sommato e' andata benino, nel senso che ha fatto quello che le maestre le hanno chiesto anche se per malanni vari ha provato pochissime volte. La bambina maniene comunque delle atipie che ci fanno preoccupare. per esempio tiene questo fatto che spesso guarda nel vuoto come se fosse sempre distratta. infatti quando ha fatto i canti a scuola, lei cantava, ma facendo con la testa a destra e sinistra e guardando per aria. considerando che questo fatto lo fa da piccola e adesso rispetto a prima lo fa di meno, spero che sia un vizio (vorrei tanto che fosse cosi'). Anche quando parla sembra come se dovesse pensare bene a quello che dice e guarda per aria, non sempre in faccia.
sotto l'aspetto linguistico migliora giorno per giorno: sta usando sempre meglio la prima persona anche se spesso magari quando si fa male dice: " e' caduta F. , Fatta male F. ecc.
Comunque credo che mano mano stia migliorando. Sta sviluppando un gioco simbolico sempre maggiore: ad esempio fa finta di prepoarare la paapa al fratellino aggiungento olio philadelfia e girando con cucchiaino. E' buffa adesso ha imparato a cadere per finta e ogni volta dice che si e' fatta male in un posto diverso. giochiamo a nasconderci: Lei si mette dietro al televisore e mi chiede prorpio di cercarla. Quando io dico dove e' F. lei tutta emozionata dice " sto qui papa' dietro al televisore" e aspetta che la trovi.
Ha imparato a mantenersi sospesa tra due sedie senza toccare con i piedi perterra e ti chiede: " papa' guarda che faccio. lo sai fare tu ? "
Insomma e' piacevole starci insieme.
sotto l'aspetto motorio non sa ancora andare in bici e le scale le fa sempre con estrema cautela, insomnma non e' disinvolta. ho notato che cammina un po di meno sulle punte ma la tendenza comunque c'e'.
All'ultimo colloquio con le terapiste del centro dove fa le terapie ho chiesto se secondo loro, anche se non sono NPI vedevano qualcosa di Autistico in mia figlia. Loro mi hanno risposto che ha dei problemi ma forse si puo' escludere lo spettro. Io questa cosa onestamente l'ho comunicata alle maestre per fare in modo che loro inizino a guardare con occhi diversi a nostra figlia rispetto alla diagnosi con la quale e' stata etichettata.
Una delle maestre mi ha riferito che la bimba in classe , sta a sentire, mangia da sola (a casa non ci pensa nemmeno) , disegna molto, interagisce con qualche bambino.
una delle maestre mi ha detto che nessuno se ne accorta mai di niente di F. tranne appunto loro che la vedono e la seguno tutti i giorni. Mi hanno riferito che lei avvolte tende un po a isolarsi e a guardare un po per aria, ma sono contente anche se la vorrebbero piu' presente visto che tra terapie e malanni ha frequentato poco in circa 4 mesi. Insomma e' come se dovesse essere sempre stimolata. Avvolte e' un po spaesata.
In casa e' piu' solare. Qando torno da lavoro mi accoglie con un sonoro Ciao PApa' sei venuta? (si confonde con maschile e femminile).
Mi chiede di giocare con le costruzioni, di giocare sotto alle coperte , di rincorrerla ecc.
La comprensione migliora sempre di piu'. Ha imparato a fare le espressioni facciali tipo triste arrabbiata felice. quando mi arrabbio lei mi chiede: " fai felice papa'", oppure mi viene vicino e mi chiede di fare pace.
comunque se penso ad un anno fa quando e' iniziato il calvario F. e' un altra bambina e forse questo gia' basta vedendo ogni giorno bambini al centro con problemi davvero gravi.
volevo un parere sul fatto dello sguardo un po perso avvolte abche perche' e' la cosa che piu' preoccupa mia moglie. Lei infatti mi ha racconatato che quando era piccola i suoi genitori (che come ho scritto in altri post ha perso 2 anni fa in 40 giorni) stavano impazzendo perche' mia moglie appunto faceva strani movimenti con gli occhi e la portarono da molti oculisti credendo fosse un problema di occhi. poi la cosa con l'asilo e intorno ai 3 anni si e' risolta. Magari ci fosse ancora mia suocera per dirmi che quello che fa F. lo faceva anche mia moglie. mahhh !!!
Attendo una suo parere sulla situazione globale e sul fatto dello sguardo .
ancora Auguri Dottore. non smettero' mai di ringraziarla dell'aiuto anche morale e psicologico che siete riuscito a dare alla mia famiglia. Spero di raggiungerla a maggio quando andremo a Pisa per gli esami che dovremmo fare alla bambina.
Cordialmente AUGURI.

La nota più importante mi

La nota più importante mi sembra che "e' piacevole starci insieme": ovviamente è un sentimento reciproco, evidentemente lo prova anche vostra figlia a stare con voi.E' un senso di riconoscimento reciproco come persone, grandi e piccole, ma sempre persone, fra cui si può comunicare e intendersi. Mi sembra che sia la base per costituire l'ambiente in cui la bimba può fare la sua evoluzione, per la sua spinta interna e per il piacere di stare insieme e comunicare i suoi stati d'animo e le sue scoperte. Ed è evidentemente capace di leggere anche i vostri stati d'animo e di pensarci e usare il linguaggio che ha imparato per cercare di modificarli...
Per lo sguardo e i movimenti della testa forse ci vorrebbe il parere di un oculista esperto, a volte si tratta di aspetti oculistici. Non mi ricordo se ha fatto EEG e altri esami. Ma l'importante è che vada avanti, come sta facendo.
Auguri anche a voi
drGBenedetti

buonasera dottore

con la speranza che sia un 2014 migliore dell'anno passato, le rinnovo i nostri auguri.
In merito alla sua ultima risposta le volevo dire che l'EEG nel sonno non ancora l'abbiamo fatto perche' siamo prenotai in un centro di Pisa per fare tutti gli esami del caso. Prenotazione fatta di mia iniziativa perche' nessun NPI che ha visto nostra figlia ce lo ha detto ancora.
Ritornando alla bimba Credo che anche se lentamente stia migliorando (almeno spero).
L'altro sera abbiamo visto dei filmati di nostra figlia fatti per il centro ASL. Beh siamo rimasti esterefatti di come in 9 10 mesi sia talmente migliorata guardandola oggi. Non credevato ai nostri occhi.Avevamo dimenticato di queelo che faceva e "non faceva".
I piccolissimi passi in avanti sono forse sciocchezze ma a noi sembrano grandi traguardi: la mattina ad esempio beve il latte dalla tazza da sola, cosa che non ha voluto mai fare prima.
E' poco che le piace mostrarci come si arrampica sul divano e scende dall'altra parte, oppure sale sulla spalliera del letto scavalcandola. Il tutto sempre accompagnato da un "guarda mamma, guarda papi". La cosa che pero' noto e' che comunque lei e' sempre molto prudente, e' lenta nei movimenti, non e' una bambina agile sembra abbia paura di tutto.
Per quanto riguarda il linguaggio credo che sia in evoluzione anche se avvolte mi sembra meccanica. spesso usa espressioni di alcuni personaggi che vede ai cartoni tipo:" certo papi", "certo mammina". Oppure quando gioca ogni tanto ripete frasi di cartoni animati. Avvolte canta la sigla del suo cartone preferito e dopodiche' ripete anche il titolo della puntata.
Queste cose sono solo sintomi autistici??? o sono cose che accadono in bimbi con ritardi del linguaggio???.
Pero' c'e' da dire che quando gioca da sola, magari con 2 pupazzi, inizia a farli parlare tra loro. Es. "Ciao peppa pig andiamo all'ipercoop" (cose del genere)
Io personalmente con me sopratutto la vedo un po' piu' affettuosa, con mia moglie e' a fase alterne forse perche' soffre la presenza del fratellino di 10 mesi.
Per quanto riguarda il fratellino, adesso F. lo controlla sempre, e quando sta per toccare qualcosa lo richiama e lo sposta. Cerca sempre di togliere gli oggetti da mano facendolo arrabbiare.
Continua a coltivare la sua passione nel disegnare. anche se tende sempre a disegnare i personaggi dei cartoni. Sa usare gli acuqerelli ed e' davvero bello vedere come intinge il pennello prima nell'acqua e poi nel colore.
Ha imparato a riconoscere tutti i numeri da 1 a 9 , io li disegno e lei indovina il numero da me scritto.
Insomma credo prosegue lo sviluppo, anche se molto molto lentamente.
Certo a 3 anni e mezzo le autonomie acquisite sono davvero ancora poche. Vuole sempre essere imboccata per mangiare, non cerca di vestirsi o mettere le scarpette, vuole essere sempre accompagnata in bagno per i suoi bisogni.
Una cosa che e' avvenuto ieri che mi ha fatto molto piacere e' che siamo andati al centro Terapie, dopo la sota di natale, e F. per la prima volta quando ha visto la sua terapista e' scesa dalla sedia ed e' andata ad abbracciarla. poi ha risposto ad un paio di domande della terapista ed e' salita sopra con lei dandomi il solito bacio per salutarmi.
E' un periodo che quando vede persone estranee che le rivolgono la parola lei si nasconde dietro di me e non parla.
Comunque volevo chiederle se ci puo' essere un nesso tra aspetto motorio e il linguaggio , nel senso che lei non e' per niente agile come i bambini normali.
Forse c'e' una correlazione ???
Adesso la cosa che piu' si nota come atipia e' il fatto che spesso quando parla si sforza pero' guardando per aria.
Ringraziandola sempre per la sua pazienza e gentilezza, attendo con ansia una sua impressione.
Cordiali saluti

Mi sembra che la vostra bimba

Mi sembra che la vostra bimba stia proseguendo per la sua strada, che forse è stata un po' tortuosa ma si sta avvicinando sempre più alla direzione giusta, apparentemente. Mi sembra questo l'importante, e non tanti i vezzi o le atipie che può avere, ma che forse anche quelle stanno diminuendo.
Certo che l'impaccio motorio può influenzare il linguaggio, più nella pronuncia però che nel 'pensiero', anche se le due cose, pensiero e linguaggio sono reciprocamente collegate. Può darsi che il ritardo motorio sia collegabile alla possibile lieve sofferenza che Lei pensava potesse aver avuto alla nascita. Gli esami in programma forse potrebbero chiarire questo aspetto.
Mi sembra che da sempre le sue difficoltà sono state solo nella sfera linguistica e non in quella relazionale e comunicativa generale. Si confermerebbe pertanto che non siamo nell'ambito dell'autismo, che è un disturbo globale, pervasivo, cioè che investe tutti gli aspetti psichici, ma di un disturbo più limitato, che mi sembra è stata la mia impressione fin dall'inizio.
Cordialmente
drGBenedetti

Buongiorno Dottore

salve ci tenevo ad aggiornarla sulla situazione di nostra figlia F.
Diciamo che le cose vanno giorno per giorno meglio. Purtroppo non sta frequentando molto l'asilo perche' ogni volta si becca qualche malanno e quindi abbiamo deciso di farmla rimanere un po a casa facendo solo terapie psicoeducativa.
Ad aprile prossimo faremo un anno di terapie e a dire il vero e' un altra bambina.
Diciamo che si sta avvicinando sempre di piu' cerso i suoi coetanei (spero di non illudermi).
Ci sono ancore delle atipie che ci preoccupano ma nell'arco di una giornata diciamo che la maggior parte del tempo gli interessi positivi superano quelli negativi (secondo Vostre impressioni di qualche consulto fa).
Sul linguggio si sforza ancora parecchio quando c'e' da fare un discorso ma adesso abbozza dei commenti, delle considerazioni, racconta fatti anche se sembra che per esprimere un concetto debba fare un giro di parole tortuose.
Domanda avvolte come si fa una cosa. Qaundo mia moglie si veste per uscire commenta con un : "come sei bella!! " Capisce sempre di piu'. E' diventata molto capricciosa e la vedo molto attaccata a me. Mi riempe di baci , mi coinvolge nei giochi.
Un giorno tornai a casa da lavoro per la pausa pranzo e quando le dissi che dovvo ritornare a lavoro lei disse " perche non rimani a casa con mamma ?? "
Le atipie che notiamo sono nel modo di parlare: sembra che avvolte parli come un macchinetta e spesso volge lo sguardo per aria, non ti guarda in faccia.
Anche quando e' a tavola a mangiare Lei ha il bisogno di guardare sempre nel vuoto sembra che sia "ubriaca" (mi passi il termine).
Altre cose che ancora ci preoccupano sono le sue autonomie. Ora non so se a 3 anni e mezzo sia normale che per andare in bagno deve essere sempre accompagnata perche' non si sa abbassare il pantalone e le mutandine. Oppure non mangia da sola anche se a scuola dicono che lo fa.
Per questo avvolte non sappiamo come comportarci perche' se si insiste tropppo si ottiene il contrario.
Dal punto di vista motorio rimane sempre una bimba un po impacciata ma comunque credo stia migliorando anche un questo. Mi da l'impressione che sia paurosa di tutto.
Come possiamo fare per farla migliorare sulle autonomie ?? oppure dobbiamo avere piu' pazienza visto che e' in evoluzione ??
Grazie sempre per la vostra disponibilita' . Cordiali saluti

Credo che a questo punto la

Credo che a questo punto la 'palestra' migliore sia l'asilo, dove può imparare stando con gli altri bambini, in modo spontaneo e naturale, se è ben inserita. Anche per le 'autonomie', come dite. La situazione di 'terapia', specie se individuale, è sempre artificiosa, lei impara sì, ma a fare 'prestazioni' di fronte a un adulto e un effetto può essere che parla come 'interrogata', un po' meccanicamente,con frasi fatte, imparate, badando a 'essere brava' più che a comunicare spontaneamente. Come in tutte le terape, bisogna guardare al rapporto fra i costi e i benefici, tra gli effetti positivi e quelli negativi. A volte può essere utile sospendere una data terapia e vedere se lo sviluppo prosegue da sè. In caso di bisogno si può riprendere al memento in cui si vede la necessità.
Cordialmente
drGBenedetti

Buongiorno Dottore

mi tengo aggiornato quotidianamente sul sito, seguendo i vari pareri che date ogni giorno a tutti i genitori in preda lle varie psicosi che si diffondono tra la neuropsichiatria di oggi.
Nostra figlia F. a giorni compie 3 anni e 8 mesi. La strada e' ancora lunga e noi ormai imoantanati nelle sabbie mobili delle diagnosi di spettri ecc., continuamo ad andare avanti con le difficolta' normali nel guardare ed esaminare ogni comportamento della bambina, purtroppo ormai non riusciamo del tutto a vivere la situazione normale.
In merito al linguaggio F. credo che migliori sempre di piu'. Diciamo che parla in continuazione anche se spesso se ne esce con frasi e avvenimenti che non centrano molto: tipo ci racconta all'improvviso delle puntate di alcuni suoi cartoni animati preferiti. Le piace tanto disegnare forse anche troppo, ma e' diventata brava nel rappresentare personaggi che fanno qualcosa, che si arrabbiano che piangono e lo accompagna col commento.
Quando parla mantiene sempre quel fatto di guardare un po per aria senza guardare negli occhio.
In questi giorni siamo andati ad un paio di feste di carnevale e lei tutto sommato e' stata abbastanza bene. La cosa che noto pero' (saro' ripetitivo) e' che lei nell'ambiente come se fosse insicura e impacciata. Cioe' lei guarda i bimbi vorrebbe anche partecipare ma e' come se fosse frenata. Ad esempio se deve buttarsi a terra , fare capriole tra i palloncini come facevano gli altri bibmi, e' come se non fosse in grado. Le piace correre e farsi rincorre, ma se si sta per scontrare con qualche bimbo lei si protegge.
Poi quando hanno dato dei fischietti a tutti i bimbi lei ha giocato normalmente fischiando anche in faccia ad altri bimbi divertendosi. Non e' molta disinvolta, si cammina, corre, salta ma e' come se fosse bloccata. Certo che se pensiamo a come era l'anno scorso c'e' un abisso, ma purtroppo l'abisso si nota anche in confronto a bambini di 3 anni. Lei quando e' stanca, non sempre ha come bisogno di scaricarsi facendo strani movimenti con la testa guardando per aria. (tutto questo e' sempre meno frequente). Quando andiamo alla festa la cosa che ci rincuora e' che le persone estranee, che magari non sanno nulla, le pongono varie domande e lei risponde sempre bene. Insomma la comprensione e' migliorata tantissimo rispetto a mesi fa, capisce quasi tutto. Quando mi arrabbio lei mi cerca per fare pace perche' sa che ha sbagliato in qualcosa.
Una cosa che mi sta facendo riflettere e' che mia moglie stia un po perdendo il rapporto con la bimba, vuoi perche' e' occupata col fratellino, vuoi perche' sono io che la seguo tra scuola e terapie, passando forse molto tempo con lei rispetto a mia moglie.
E' in una fasa oppositiva continua, si sveglia la mattina gia' nervosa e rsponde di no a tutto. Qualsiasi domanda le venga fatta. A volte abbiamo l'impressione di non saperla gestire e di non farci intendere come genitori. Questo spesso ci fa cadere in contraddizione e forse la bambina non e' "guidata" bene.
Cmq stiamo riflettendo sul fatto delle terapie, di sospenderle ma abbiamo un incontro con il NPI dell'asl il 24 marzo per avere un suo parere.
Attendo con ansia le sue impressioni e la terro' aggiornata.
cordiali saluti

UN bambino può essere più o

UN bambino può essere più o meno impacciato o bravo nelle varie cose, ma ciò non c'entra con l'essere 'malato' e aver bisogno di 'terapie'. Come uno può essere più o meno bravo a correre, saltare, fare sport, senza per questo avere paralisi o malattie neurologiche da curare. Al massimo avrà bisogno di allenamento.
Crescere e vivere spesso comporta passare attraverso difficoltà più o meno gravi e cercare di caversela il meglio possibile.
In questo momento comunque dalle sue parole sembrano esserci vari 'movimenti', dinamiche familiari, reazioni della bambina, dubbi... Cose che ci sono in ogni famiglia, ammesso che non si chiudano gli occhi per non vedere, sia con 'malattie' che senza.
Cordialmente
drGBenedetti

SALVE DOTTORE

Abbiamo avuto in questi giorni 2 incontri di controllo con 2 NPI diversi che seguono la bambina che ha compiuto da pochi giorni 3 anni e 8 mesi.
Il primo NPI (quello privato) ha visto la bambina dopo 6 mesi e ha visto che la bambina e' totalmente cambiata in positivo, Innanzitutto ha completamente escuso l'autismo, che come credevamo noi ormai da tempo non riguardava assolutamente nostra figlia. Pero' lo stesso dottore ha iniziato a fare una visita un po specifica. Precisamente ha fatto camminare la bambina facendole alternare piede destro e mano sinistra e viceversa, oppure le ha chiesto di mettere indice e pollice a cerchio per entrambe le mani e fare una sorta di 2 anelli uno dentro all'altro con le dita, poi ancora le faceva scorrere delle immagini su una striscia di carta per farle seguire con gli occhi. dopo questi giochi dove F. cercava di imitare ma non le faceva perfettamente, ha detto che lei potrebbe avere alcuni problemi neurologici anche se dubita che negli esami possa uscire qualcosa.
il NPI ha detto che lei ha recuperato molto ma non e' a livello di un bambino di 3 anni e 8 mesi, perche' e' ancora atipica e molto impacciata ancora. Ha detto che lei e' una bambina che potrebbe avere delle anomalie e delle confusioni in testa. Ha detto che si dice "disconnect child" e che sta uscendo una nuova terapia che si chiama "neurologia funzionale".
La diagnosi e' cambiata: da DPS nas in soggetto con lieve ritardo psicomotorio e' diventata Disturbo generalizzato dello sviluppo in soggetto con lieve ritardo psicomotorio.

L'altro NPI invece quello dell'asl, ha visto la bambina incredibilmente cambiata, anche lui ha completamente escluso l'autismo, ha guardato i disegni che nostra figlia fa a casa ed ha detto che la bambina puo' ancora migliorare. gli abbiamo chiesto di fare degli esami ma lui ha detto che RM e Tac vari comunque sono abbastanza invasivi e non crede che ci potrebbe essere gli estremi. Lui nota cmq un certo impaccio nella motricita' grossolana, ma dice che le tarapie stanno lavorando anche su questo. Il npi dell'asl e' in stretto contatto col centro il quale a cadenza semestrale invia all'asl valutazioni di aggiornamento. Abbiamo deciso di comune accordo di ridurre le terapie da tutti i giorni a 3 volte a stettimana per permettere alla bambina di frequemtare di piu' la scuola.

ritornado a F. beh che dire lei migliora giorno per giorno. il linguaggio evolve, la relazione con gli adulti e i coetani migliora di piu'.pone molte piu' domande certo non ancora e' esploso il famoso "perche'" ma e' totalemnte cambiata rispetto a 8 - 12 mesi fa.
Rimangono certamente le atipie che sopratutto riguardano l'aspetto motorio, le autonomie, l'iniziativa a fare le cose che magari i bambini hanno la volonta' di imparare da soli. Ad esempio mangiare da soli andare in bagno ecc. ecc. Lei e' come se subito si arrende di fronte le cose. poi rimane sempre questo fatto di guardare un po per aria e nel vuoto ma subito rientra se richiamata o stimolata.
Per il resto credo tutto bene risponde alle domande quando qualcuno gliele pone, non ha comporamenti problematici, capisce ormai tutto anche se ha difficolta' con gli avverbi dei tempo: ieri, oggi stamattina ecc. non conosce ancora la sequenza. ha imparato a fare alcune lettere dell' alfabeto, ne conosce parecchie. avvolte quando prende un oggetto lo associa ad un altro oggetto dello stesso colore: es la banana e gialla come il sole.
Riconosce i simboli delle marche di auto: es se vede una hyundai dice la macchina come ce l'ahi ti papi. ecc ecc.
Dottore questo messaggio e' anche un modo per ringraziarvi e vorrei che la nostra storia sia da esempio per altri genitori nella nostra situazione.
Nel senso che noi siamo benissimanente consapevoli che la bambina ha dei problemi che ci daranno filo da torcere forse per sempre, ma essee consapevoli di "non avere piu'" una bambina Autistica , ci fa affontare la quotidianeta' e il rapporto con lei in maniera diversa. Di questo le sono grato e la ringrazio a nome anche di mia moglie. Le varie risposte che gentilmente mi avete dato nel corso di quest'anno e mezzo quasi erano la mia speranza quando intorno a noi vedevo tutto nero (credo di aver sfiorato la depressione).
Come ho letto in molti consulti parlare di spettro e' a limite della truffa. Bisogna indagare bene e affondo quando c'e' un problema per un bambino. Capire se ci sono cause mediche e organiche (noi non lo abbiamoa fatto ancora, stiamo aspettando che ci cgiamano dalla stella maris) ma cambianto il modo di rapportarci con la bambina si sono avuti enormi progressi.
L'autismo o c'e' o non c'e' non c'e' bisogno di scrivere su un pezzo di carta disturbo dello spettro autistico nas e indurre una persona ad andare su internet e a rovinarsi e fasciarsi la testa prima del tempo. Ci sono troppe liste di sintomi che inducono a farti vedere tua figlia in quella lista di sintomi. Perdi il contatto con la realta'. Ma internet e' stato per noi croce e delizia perche' fortunatamente ho incontrato questo portale.
Questo non e' un modo per autoconvincermi che mia figlia non abbia nulla. Assolutamnete no, ma almeno ce la fa vivere diversamente si inizia a vivere una naturalezza che avevamo perso in 1 anno e mezzo e che piano piano stiamo recuperando, e la bambina sono convinto che lo avverte.
La terro aggiornata dopo aver svolto gli esami che ormai abbiamo deciso di fare anche se ci dicono che non e' il caso.
Attendo con ansia una sua gradita risposta. Cordiali saluti

Mi felicito con voi per

Mi felicito con voi per l'evoluzione positiva certificata da due npi. Quanto all'aspetto motorio impacciato, molti bambini possono avere non solo un ritardo ma un'impaccio che si manifesta in una ridotta abilità specie per i cosiddetti 'movimenti fini', oltre che nell'esecuzione di certe prove come quelle descritte e nell'imparare certe attività che richiedono buona coordinazione ed equilibrio( sono funzioni 'cerebellari', cioè del cervelletto). Se non ci sono lesioni documentate, spesso si pensa a un'immaturità e un ritardo della maturazione di sistemi cerebrali commessi col movimento (cerebellari, extrapiramidali, ecc), e in effetti i bambini con disprassie hanno caratteristiche motorie che anche gli altri bambini avevano da piccoli ed hanno superato con la maturazione del sistema nervoso. I sintomi vanno sotto il nome di 'dismetrie','disdiadococinesie','disprassie', cioe 'prassie' alterate, ma qualcuno pretende che la 'disprassia' sia una vera e propria malattia, cosa di cui scrivo in altre pagine.
Quando le difficoltà si protraggono fare degli esami per trovare o escludere possibili diagnosi di malattie conosciute è utile a mio avviso, non tanto perchè ci possano essere terapie specifiche, ma per non trovarsi poi anni dopo a rammaricarsi per non averli fatti prima.
Cordialmente
drGBenedetti

Salve ancora dottore

la scrivo solo per un consiglio.
Come sapra' a maggio prossimo andremo per 10 giorni a Pisa per fare tutti gli accertamenti per nostra figlia F. che adesso ha compiuto 3 anni e 9 mesi.
La cosa che volevo chiedere gentilmente e' che, visto che la bimba ne sta passando parecchie, tra terapie, scuola, ansie varie, quella perdita di capelli che ancora non abbiamo risolto, e vista la sua evoluzione positiva nell'ultimo anno, e' comunque opportuno fare questi 10 gg di ospedale oppure ci puo' consigliare degli esami piu' importanti e significativi ???.
La bambina risulta ancora atipica anche se in lento miglioramento sopratutto con la relazione con i suoi cuginetti piu' piccoli di qualche mese. Il linguaggio migliora anche se concettualmente forse e' ancora molto elementare.
Inoltre ho preparato un video di circa 20 mintuti, lo sto ultimando, dove ho cercato di riassumere i momenti salienti: c'e' la bambina che gioca con altri bambini mentre in altri video c'e' la bambina che mangia (o meglio mia moglie la fa mangiare) dove ha quei momenti che deve guardare per pochi attimi nel vuoto.
Spero in settimana di "riuscirlo" a mandare seguendo le sue istruzioni.
Poi volevo cheidere un consiglio su un'altra cosa che mia moglie e pediatra non fanno peso: sono circa 4 gg che mia figlia non va in bagno per la pupu' e stamattina mentra stavamo in macchina per recarci al centro ASL lei si e' lamentata col pancino ed ha avuto una reazione di regressione.
Si e' accovacciata dicendo che era stanca (eppure aveva dormita abbastanza) e diceva che le faceva male il pancino. Il problema che ne in terapia ne' a scuola ha fatto poi i suo bisogno.
Siccome questa cosa del pancino si ripete con frequenza adesso mi e' venuta la fissa che forse abbia qualche problema metabolico o qualche infezione che magari ha da non so quanti mesi, e che abbia anche a che fare con la perdita di capelli. Ha mai sentito e visto qualcosa in merito?
Purtroppo la pediatra forse non ci e' di grande aiuto e forse il NPI che ci ha detto di non fare nessun accertamento perche' la bambina e' piccola e sopratutto La RM e la TAC potrebbero nuocere.
E' pur vero che questa stotia del pancino non l'ho mai detta al NPI perche' mi fidavo della pediatra e degli ultimi periodi dove vedevo una certa normalizazione della bambina nell'andare in bagno.
Cosa mi consiglia ????
Secondo lei e' giusto fare il sacrificio di questi 10 gg. a Pisa. Oppure puo' dirmi in base alla situazione di nostra figlia ,solo qualche esame piu' importante che magari potremmo fare in zona??
Attendo come sempre una sua gradita risposta.Cordiali saluti

Spero che i filmati che ha

Spero che i filmati che ha intenzione di mandarmi possano chiarire un po' le cose, anche se non so se potrò rispondere alle sue domande.
Quanto al trattenere la cacca per più giorni di solito non è legato a infezioni o motivi medici, ma a difficoltà nella fase evolutiva dell'educazione sfinterica. Mi sembra che ilpediatra escluda cause mediche. La cosa migliore da fare è lasciare che la bambina gestisca da sola la sua popò. Solitamente sono le pressioni ambientali ed educative, spesso ansiogene, che creano i problemi relativi alla cacca, così come quelli relativi al cibo. Mangiare e fare la cacca sono cose istintive, che tutti gli esseri viventi fanno da sè. L'educazione ovviamente è utile, ma se troppo ansiosa o esigente può complicare le cose.

mi scusi

ho fatto confusione nell'accodare la risposta.

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)