Crea sito

L'incubo si ripete? Strano sintomo in secondogenito

Salve dottore, innanzitutto vorrei ringraziarla per i preziosi consigli che mi ha dato sul mio primogenito, che oggi ha tre anni.
Vorrei chiederle pertanto un parere sul mio secondogenito, che ha 14 mesi.
Venerdì ha fatto la terza dose dell'esavalente e del pneumococco (gli unici vaccini che avevo deciso di fargli fare) e da quel momento si lagna in continuazione e vuole stare sempre in braccio. Ma la cosa più preoccupante è che inciampa ogni 4-5 passi, senza un apparente motivo. I primi due giorni ho pensato che gli facessero male le gambe per via delle iniezioni (in effetti non riusciva a piegarsi per prendere un oggetto a terra o per rialzarsi) ma adesso, toccandogli le gambe, vedo che non prova più alcun fastidio. Le punture non hanno lasciato tumefazioni, ma un gonfiore sottocutaneo nettamente distinguibile. Non ha avuto episodi febbrili.
Il mio bambino cammina da quando aveva 11 mesi e da sempre gode di un ottimo equilibrio. Non inciampa mai, nemmeno quando corre sfuggendo al fratello. Da ieri ha iniziato a rialzarsi con più facilità ma inciampa più dei giorni precedenti.
Ho contattato il pediatra telefonicamente e mi ha detto che vuole vederlo al più presto. Inizio a preoccuparmi, visto che leggo su più fronti che questo sintomo è correlato all'autismo, anche se, ad essere sincera, con il primogenito non avevo mai notato correlazione tra i suoi comportamenti e la somministrazione dei vaccini (che ha eseguito tutti, rotavirus escluso).
Sono nel panico, potrebbe trattarsi di questo o di qualcosa di più grave?
Di stinti saluti, MammaDiNEDiJ

Non mi ricordo del

Non mi ricordo del primogenito, ma sono lieto che i miei commenti siano stati utili.
Quanto al secondogenito, se non c'è febbre e il bambino è ben sveglio non credo che ci sia motivo di preoccuparsi.
L'inciampare non c'entra nulla con l'autismo: semmai, c'è in giro una teoria che possa essere correlato con le vaccinazioni, ma non sembra una teoria più convincente di tante altre che circolano in questo campo, 'scientifiche' e non.
Le vaccinazioni molto raramente danno reazioni indesiderate, come è noto da molto tempo. Quelle obbligatorie come dice l'aggettivo vanno fatte per Legge, a meno di indicazioni contrarie. Per le altre è bene sempre valutare i rischi rispetto ai vantaggi
Cordialmente
drGBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)