Crea sito

Aggiornamento

Buonasera dottore,

ritorno dopo alcuni mesi di silenzio, per raccontarle di come le cose stanno procedendo..
Mio figlio ha iniziato il primo anno di scuola materna, che frequenta dalle 8.30 circa alle 13.00 . Avendo la legge 104. il Comune ci ha assegnato 11 ore di assistenza comunale ( niente sostegno perché è una scuola privata) . Sono sincerissima quando le dico che non poteva capitarci una persona migliore…. Il bimbo in questi due mesi ha fatto più progressi di quanti ne abbia fatti in un anno… Innanzitutto va a scuola tranquillo….Nella sua classe si alternano due maestre ( non le sto a spiegare il perché) e quando ce n’è una si comporta bene e segue le regole…mentre con l’altra capricci a tutto spiano….Poi, quando arriva la sua assistente riga dritto come un “soldatino” ( naturalmente esagero per farle capire… )Con questa ragazza Gabri ha iniziato a colorare prestando attenzione almeno 2/3 minuti al foglio, ha iniziato a giocare con gli altri bambini facendo giochi sia fisici ( tipo palla ) che giochi da tavolo ( tipo memory – puzzles ecc ), ha consolidato l’uso del vasino, le richieste, ha migliorato il comportamento a pranzo ( non si alza più come all’inizio), gioca molto, e addirittura in questi giorni, sta facendo le prove per la recita di natale ( gli hanno dato una piccola parte da presentatore…deve dire 3 paroline….) Questa ragazza è un’educatrice ABA ma al di là di questa etichetta è una persona bravissima, appassionata del suo lavoro, che dà tutto il suo tempo per i bambini che segue ( altri due bambini nello spettro ). Anche lei, ogni giorno ci conferma che il bambino non ha assolutamente problemi cognitivi, che apprende molto bene ed ha un carattere molto forte. I suoi punti deboli sono la troppa rigidità quando le cose non vanno come pensa lui ( scatta subito con urla e qualche volta qualche morso), la facilità con cui perde l’attenzione in ambienti troppo stimolanti ( ricchi cioè di rumori/ colori ecc…), la difficoltà ad accettare la frustrazione che prova quando non riesce a fare una cosa, la tendenza a “stancarsi” presto e a cercare spesso momenti di isolamento o di autostimolazione ( che si procura ciucciandosi il dito o con l’ecolalia). Tutte queste cose ci sono, le vediamo anche noi genitori e non riescono a farmi dimenticare lo Spettro…
Comunque cerco di far mie le parole che Lei spesso dice a noi genitori, e cioè di guardare lo sviluppo e vivere il presente giorno per giorno e devo dire che così facendo viviamo tutti meglio. Cordialmente,

Bene, vedo che la situazione

Bene, vedo che la situazione sembra in movimento e che lo sviluppo prosegue e il bambino fa esperienze positive da cui sta imparando un po' alla volta a stare con gli altri. Questo è quello che conta.
Quella di chiamare 'autostimolazione' il ciucciarsi il dito mi sembra un po' 'patologizzare' comportamenti molto comuni. Speriamo che faccia esperienze 'reali' abbastanza buone da allontanare i vostri 'spettri'... Vivere con questi 'fantasmi' è sicuramente un incubo in cui molti genitori oggi sono cacciati spesso senza motivo...
Cordiali saluti

Sì , forse ciucciarsi il dito

Sì , forse ciucciarsi il dito potrebbe essere ancora accettabile per l’età, ma l’ecolalia? E per ecolalia intendo ripetere frasi belle lunghe che ascolta in tele o che gli vengono dette ( e le riporta spesso allo stesso modo in cui gli vengono dette, pure il tono sembra copiare…). Mi spiego, non è che parla sempre in ecolalia…spesso comunica con frasi sue, un po’ sgrammaticate diciamo ma si impegna a formularle con “parole “ proprie …Però, è come se il suo linguaggio fosse “rigido”, un po’ cristallizzato, non so se mi spiego… Lui sembra proprio provare piacere a ripetere ad alta voce parole e frasi sentite, o ricreare frasi cambiando ad es. la parola finale…Insomma più che per la comunicazione, lui sembra usare il linguaggio per suo piacere personale…Ne sono certa, visto la faccia che ha quando fa queste cose ( ha un sorriso che gli arriva fino alle orecchie). Qualche volta penso lo faccia anche per avere la mia attenzione / reazione..infatti quando non la ottiene, è lui stesso che si dice “ora basta sempre a parlare!!!”.. Dottore, non le sembra un atteggiamento bizzarro? E di questi atteggiamenti lui ne ha tanti? Tutti caratterizzati dalla ripetitività e rigidità ( nel gioco e nel linguaggio soprattutto) ….D’altro canto però non è per niente selettivo nel cibo, nei vestiti, nei luoghi, nelle persone…si abitua sempre a tutto subito, i cambiamenti non lo infastidiscono… Ma nel gioco no….tutto deve svolgersi come dice lui….Se uno si intromette, magari variando la “scaletta” da lui sempre magistralmente seguita….il 90% delle volte si arrabbia, ti manda via o manda tutto all’aria…. Ieri si è arrabbiato con la sua assistente ( dandole anche un morso) solo perché, giocando alle macchinine, lei aveva creato la discesa con il quadernone verde anziché quello giallo che di solito usa….Lui voleva quello giallo! E di episodi così ne potrei dirne a palate…….Poi nelle scelte tra due cose va sempre in ansia…Chiede una cosa, quando la ottiene, strilla perché vuole l’altra…se gliela dai, di nuovo a strillare perché voleva la prima ( naturalmente non fa sempre così, diciamo spesso ma non sempre…ci sono anche giorni, o momenti della giornata in cui è più trattabile…) Ora ho deciso che fatta una scelta non si torna indietro e vedo che va un pochino meglio… Brontola un po’ ma se la finisce subito…Dottore, lei pensa che dietro questi comportamenti ci sia un disturbo tipo l’autismo ( o altro) oppure dipendono da fattori ambientali / educativi? Eppure, mi creda con lui siamo davvero molto fermi e decisi….

Gentile signora, di più di

Gentile signora, di più di quello che le ho già scritto più volte non credo di poter fare, sulla base solo delle sue descrizioni. Dovrei vedere il bambino, almeno in qualche video. Non mi sembra che me ne abbia mandati, finora, o mi sbaglio?

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)