Crea sito

bimbo 14 mesi

Buonasera Dottore,
Le scrivo in merito al mio piccolo di 14 mesi. È un bimbo molto tranquillo e non piange quasi mai ma non socializzazione con altri bimbi e se lo chiamo io (che sono la mamma) o qualsiasi altra persona non si volta.
Come parole dice solo mamma e una sorta di papa/pappa (non si capisce bene quale delle due parole voglia dire) sporadicamente dice qualcosa che non si capisce.

problemi in gravidanza:NESSUNO
a che settimana:39+5
Parto ( naturale, cesareo, difficoltà) NATURALE SENZA ALCUN PROBLEMA
Peso: 3600
Lunghezza : 50
Circonferenza cranica: 34
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)……...
indice di Apgar 8./ …9. durata del ricovero in ospedale 3GIORNI

Primi mesi
allattamento: MISTO FINO AI 5 MESI
svezzamento a che età ………5 MESI SENZA ALCUNA DIFFICOLTÀ
DORME AD ORARI REGOLARI
eventuali difficoltà....NESSUNA
persone che lo accudivano GENITORI E NONNI

epoca successiva
alimentazione MANGIA IN MODO REGOLARE ANZI È PROPRIO DI BUON APPETITO E DORME SENZA NESSUN PROBLEMA

sviluppo psico-motorio:
seduto da solo a che età .....5/6 MESI
primi passi da SOLO 14 MESI (HA APPENA PRESO CORAGGIO )
capacità motorie attuali....CAMMINA DA SOLO MA DEVE ANCORA TROVARE IL GIUSTO EQUILIBRIO
interesse e curiosità verso le persone NON MOSTRA MOLTO INTERESSE VERSO GLI ALTRI PREFERISCE STARR E GIOCARE DA SOLO
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi....CURIOSO MA POI SI STANCA SUBITO E PENSA AI FATTI SUOI
figure principali cui è attaccato.A NESSUNO IN PARTICOLARE STA CON CHIUNQUE SENZA PIANGERE
FIN DAI PRIMI MESI È STATO UN PO CON I NONNI PATERNI CHE CON QUELLI MATERNI (IO E MIO MARITO LAVORIAMO E CI VEDEVA SOLO A PRANZO E DI SERA)
reazioni alla separazione dai genitori...SENZA ALCUN PROBLEMA......
rapporto con persone CON GLI ADULTI CI GIOCA SOLO SE È L'ADULTO AD ANDARGLI VICINO MA SUBITO SI ANNOIA E DA QUELLO CHE DICONO LE MAESTRE NON HA MOLTO INTERESSE A GIOCARE CON GLI ALTRI BAMBINI.
comprensione delle cose e delle richieste NON CHIEDE LE COSE NE LE INDICA. SI FA CAPIRE PERCHÉ FISSA QUELLO CHE VUOLE CON GLI OCCHI E POI FA I VERSI PER FARCI CAPIRE CHE LO VUOLE.
sviluppo simbolico SE GLI FAI VEDERE QUALCOSA CHE LO DIVERTE LO RIFÀ AD ESEMPIO HA UNA.MACCHININA CHE SI APRE LO SPORTELLO E SE IO LO APRO E LO CHIUDO LUI LO RIFÀ. OPPURE SE NOI FINIAMO DI URLARE LUI URLA PIÙ DI NOI. DA PICCOLO SE FACEVAMO LA LINGUACCIA LA RIPETEVA ORA NON PIÙ.
linguaggio:
prime parole......7/8 MESI E PRONUNCIA SOLO MAMMA
due parole insieme ...DICE MAMMA PAPPA PAPA TUTTO INSIEME
uso del no e del sì ....FANO CON LA TESTA MENTRE SI NON LO FA ANCORA
interesse e curiosità per gli oggetti NON RIESCE A RESTARE CONCENTRATO SULLO STESSO GIOCO PER MOLTO TEMPO. LUI È INNAMORATO DEL TV. PURTROPPO IL NOSTRO ERRORE PIÙ GRANDE È STATO QUELLO DI NON ISCRIVERSI PRIMA AL NIDO. IL SUO PRIMO ANNO DI VITA L'HA TRASCORSO IN CULLA A VEDERE LA TV
disegno spontaneo:FA SOLO SCARABOCCHI

comportamento
(iperattivo, capriccioso, tranquillo, ecc),È TRANQUILLISSIMO
adesione a regole, orari, limiti,
obbedienza agli adulti .....
reazione a divieti ....
capricci, bizze
paure, fissazioni: È MOLTO PAUROSO INFATTI NONOSTANTE SAPESSE STARR ALZATO DA SOLO E AVEVA LA FORZA DI MANTENERSI E CAMMINARE GIÀ DAI 12 MESI AVEVA BISOGNO SEMPRE DEL DITINO DI SOSTEGNO PER CAMMINARE. RIESCE A CAPIRE LE VARIE TONALITÀ DI VOCI NEL SENSO CHE COMPRENDE SE UNA VOCE È NORMALE O ARRABBIATA. NON ASCOLTA MOLTO SE GLI DICI CHE UNA COSA NON SI FA STA FERMO UN MINUTO E POI RICOMINCIA (AD ESEMPIO BUTTA SEMPRE I GIOCHI GIÙ DAL BOX E DALLA CULLA E NONOSTANTE GLI DICA CHE NON SI FA LUI CONTINUA)

scolarizzazione
asilo nido SI…. A che età …13 MESI…. Reazioni eventuali NESSUNA..

Composizione familiare IO,MIO MARITO E LUI
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) LAVORANDO DOVE ABITANO I NONNI PATERNI STA TUTTI I GIORNI A CONTATTO CON LORO
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonnni, baby sitter, ecc),I PRIMI 13 MESI STAVA QUASI TUTTO IL GIORNO CON LA NONNA (IN PRATICA IN CULLA A GUARDARE LA TV)MENTRE A ME È IL PAPÀ CI VEDEVA DI MATTINA ,A PRANZO E LA SERA
IN QUESTO PRIMO MESE DI SCUOLA LE MAESTRE SÌ SONO ACCORTE CHE COME FA ANCHE A CASA , NON SI VOLTA SE LO CHIAMI E NON È ATTRATTO DA GIOCHI NE AI BAMBINI(INFATTI A CARNEVALE PER FARGLI LE FOTO NON SONO SERVITI PALLONCINI,BOLLICINE NE FISCHIETTI, MA PER FARLO GUARDARE VERSO L'OBIETTIVO ABBIAMO DOVUTO METTERE SUL CEL. IL VIDE DI UN CARTONE ANIMATO)DA DIRE ANCHE CHE A LUI NON PIACCIONO TUTTI O CARTONI MA SOLO 3 O 4
VORREI CORTESEMENTE UN SUO PARERE PERCHÉ INIZIO A PREOCCUPARMI VISTO CHE NON PARLA NE INDICA NE SÌ VOLTA SE LO SI CHIAMA.
LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

Cambiamento

Buonasera Dottore e grazie mille per le sue cortesi risposte.
Negli ultimi giorni mio figlio è cambiato tantissimo. È una settimana che non sto andando a lavoro e lui è con me a casa ed è tutto diverso. Ora se vado vicino a lui alza le braccia perché vuole venire in braccio oppure se sta in braccio a qualcuno vuole venire in braccio a me e poi non vuole ritornare più in braccio all'altra persona anche se è il papà. Sta iniziando anche a seguirmi. Nell'ultima settimana abbiamo giocato tanto e lo vedo molto più propenso al gioco. Continua però a non voltarsi se lo chiamo cosa che mi preoccupa tanto. Quando andiami da una parte che non conosce si gira attorno e se gli parli non ti guarda nemmeno, sembra essere in un mondo tutto suo. Oggi sono stata dal pediatra e lui mi ha consigliato una visita da un neuropsichiatria infantile perché anche lui ha notato che non si volta se lo si chiama e non si volta nemmeno se due persone parlano per vedere chi sono. Il pediatra dice che normalmente il bimbo che sente parlare incuriosito si volta mentre mio figlio no.E anche lui ha detto che sembra che vive in un mondo tutto suo perché mentre provava a chiamarlo lui si guardava intorno pensava agli oggetti che aveva intorno e poi difficilmente ti guarda negli occhi. Secondo lei possono essere sintomi di autismo?
Grazie per la disponibilità

Continui come in questa

Continui come in questa settimana e non lo chiami. Piuttosto giochi con lui usando il suo nome, tipo "dov'e' Mario?" tipo nascondino. Se deve chiamarlo, lo faccia convinta, non per test, e si faccia dare retta. E vediamo che succede.

seguirò il consiglio

Buonasera Dottore.
Seguirò il Vs consiglio ma vorrei capire che idea si è fatto di tutta questa situazione o meglio voglio capire se questi possano essere segni di autismo.
Grazie.

Ho già scritto quello che

Ho già scritto quello che penso. Ha poco senso parlare di segni di autismo: se uno sta fermo, è un segno di paralisi?

Come aiutarlo

Buongiorno dottore,
grazie per la celere risposta.
Io e mio marito stiamo cercando di dedicargli più tempo.
Volevo chiederle se portarlo con me a lavoro possa dargli altri problemi. Noi abbiamo un'azienda familiare. In ufficio sto da sola e se non vi sono clienti posso dedicargli del tempo. Purtroppo non posso andare via da lavoro alle 16 soprattutto in estate. Non so davvero cosa fare ho bisogno di capire quale sia la cosa più giusto per il mio cucciolo, devo capire come stimolarlo al linguaggio. In questi ultimi giorni che siamo stati insieme di pomeriggio lui già è cambiato. Ha iniziato a interagire con i giochi e inizia a dire cose che non capisco però per me è importante perché prima era quasi sempre in silenzio. Io cerco di stimolarlo ripetendogli il nome dell'oggetto che tiene in mano oppure se vuole qualcosa lui finge di piangere per farmi capire che la vuole ma io continuo a ripetergli il nome dell'oggetto per vedere se lo ripete o lo indica ma nulla. È un bimbo molto solare ride con chiunque giochi con lui. Quando sul telefono metto canzoncine dell'albero azzurro che lui vede in TV , lascia qualsiasi cosa sta facendo e si volta attorno per vedere quelle canzoncine da dove vengono. So che ho sbagliato e ho sottovalutato la cosa tranquilla che guardando la TV con i nonni stava bene ma ora voglio recuperare e non voglio che a causa mia possa restare indietro o addirittura avere problemi.
Grazie per i consigli che saprà darmi.
Buona giornata.

Il problema non è il

Il problema non è il linguaggio, ma essere riconosciuta come madre, cioè come persona di riferimento principale, cosa che ho il dubbio non abbia ben acquisito, perchè forse non l'ha vista più di altre persone. E' come se non avesse ancora sviluppato l'attaccamento a lei,o comunque a una persona specifica, fase essenziale per lo sviluppo. Non deve stimolarlo, ma essere raggiungibile da lui, riconoscibile, cioè lui deve imparare a riconoscerla come la persona principale, e ovviamene sentirà il dolore della separazione quando deve staccarsi, per l'asilo ecc. Altrimenti è come se non distinguesse fra cose e persone importanti e estranei. Non so quanto può essere a sua disposizione quando è al lavoro: meglio dedicargli eventualmente solo un 'ora, ma senza interferenze di lavoro, che starci più ore ma distratta da altre cose.
Comunque 14 mesi è ancora presto per il linguaggio, prima deve imparare a conoscere il mondo familiare, quello vero, non quello della tv, che è un mondo finto.

Giustamente sospetta che

Giustamente sospetta che tenerlo a lungo in culla davanti alla televisione non sia adatto a un bambino... Probabilmente la situazione in cui è stato finora non è stata abbastanza stimolante per lo sviluppo psichico del bambino che è stato forse un po' rallentato. In più è appena andato al nido e sembra quasi non essersi accorto del distacco da casa e dalle figure familiari. Non ha ancora sviluppato cioè le basi dell'attaccamento e del riconoscimento dei familiari rispetto agli estranei.
Mi sembra quindi in base alle descrizioni che ci sia un ritardo maturativo dovuto probabilmente alla situazione ambientale non adeguata allo sviluppo psicologico di un bimbo.
Il rimedio mi sembra uno solo, che la mamma o anche il papà cerchino di stare con lui il maggior tempo possibile, cercando di recuperare il tempo perduto, facendosi aiutare da qualcuno esperto in accudimento dei bambini.
Cordialmente
drGBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)