Crea sito

ansia e stalking

Una signora mi scrive:

Gentilissimo,
....
Sono una trentottenne fondamentalmente di carattere ansioso: ogni piccolo
problema del quotidiano per me diventa motivo d’ansia e stress. Ho la mania di
voler eseguire tutte le mie incombenze sia come donna che lavoro, come moglie,
madre di due bambini e donna di casa. Questa ansietà generale, mi ha generato a
periodi, disturbi di insonnia.
Due anni fa ho subito un “trauma” per minaccie da stalking che hanno generato
in me un meccanismo perverso di vera e propria paura. Paura di essere
perseguitata e uccisa. Tutt’ora non nascondo di avere la paura di quell’uomo.
Questo fatto non ha ingigantito in maniera esorbitante il mio stato d’ansia.
Ho vissuto mesi di pura paura e si è innescata un’insonnia cronica oramai da
mesi (o meglio due anni!) che mi sta letteralmente rovinando la vita! Si tratta
soprattutto di risvegli precoci al mattino (verso le 4) dopo di che non riesco
più a dormire e di giorno mi sento uno straccio (stanca e senza le energie
vitali che solitamente mi appartengono). Mi capita anche di non riuscire ad
addormentarmi la sera fino a tardi e comunque in tali nottate il risveglio è
sempre comunque precoce.
Aggiungo che non mi definirei depressa (o forse sì ma in lievissima misura)
poiché io ho voglia al mattino, o meglio avrei voglia al mattino, di alzarmi
per andare al lavoro che mi piace tantissimo, ho voglia di stare con la gente,
di fare, di vivere!
La cosa che mi rattrista e mi crea disagio è il fatto di sentirmi gli occhi
stanchi, stanca, non in forma e tutto questo mi crea disappunto anche a stare
con la gente (io adorerei in condizioni normali, stare con la gente!).
Sono sempre stata contraria alla medicina tradizionale in materia di cure sull’
ansia ma, non riuscendo più a condurre una vita normale, dopo aver provato
tutti i possibili rimedi omeopatici, fitoterapici e melatonina senza alcun
apprezzabile risultato, mi sono decisa a provare!
Fatta questa premessa (mi scuso se troppo lunga), ho spiegato la mia storia al
dottore che mi ha prescritto RIZEN 10 mg per due mesi da assumere la sera +la
mattina e metà pomeriggio (questi ultimi due in minor dosaggio), con graduale
diminuzione dei quantitativi fino a completa sospensione al termine dei due
mesi.
Le chiedo se ritiene che tale tipo di medicinale sia ancora all’avanguardia e
opportuno da assumere in un caso come quello descritto o se piuttosto esistano
medicinali migliori da un punto di vista curativo e con minori effetti
collaterali.
.....
Per tali dubbi le chiedo un parere circa il medicinale suddetto (ovviamente
non le sto chiedendo la quantità dello stesso), qualitativamente parlando,
considerate le mie “pretese”, spero non assurde, di risolvere lo stato ansioso
e l’insonnia che mi attanagliano, senza effetti sulla lucidità mentale.
Eventualmente le chiedo se ritiene opportuno che mi rivolga ad un medico
specializzato come lei o se posso affidarmi per il caso descritto ai consigli
del mio medico di base.
Spero possa rispondermi dandomi il suo parere quanto prima.
Ci tengo tantissimo.
Grazie mille

curante o specialista?

Gentile signora,
credo che potrebbe esserle più utile consultare uno specialista, invece che essere curata solo dal medico di famiglia, visto che la situazione la disturba alquanto. Gli specialisti in questione sono gli psichiatri -che generalmente curano attraverso i farmaci - o gli psicoterapeuti, che devono essere specializzati ed iscritti a un albo specifico, che curano attraverso colloqui in cui aiutano il paziente a trovare la sua via di uscita dalla situazione alterata in cui si trova, che richiede preliminarmente di approfondire la conoscenza della situazione.
L'episodio dello stalking ha probabilmente disturbato l'equilibrio che aveva raggiunto, nonostante la sua tendenza di base un po' ansiosa, come lei dice. Ne parli comunque col suo medico curante, che può consigliarla forse su a chi rivolgersi.
Cordialmente
dr GBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)