Crea sito

Informazioni generali, anoressia, depressione, ossessività, disturbo della personalità...

buonasera, dottori sono un ragazzo di 32 anni all eta di 15 anni. ho sofferto di anoressia dopo mi sono ripreso dall disturbo alimentare però sono emersi altri disturbi ansia ,depressione ,nervosismo che in certi casi diventavo aggressivo nei confronti dei miei genitori in tutti questi anni mi sento in colpa per accaduto certe volte mi viene da piangere .io sono stato eseguito da tanti medici psicologi ,e pshiatri o provato tutti i farmaci disponibili sul mercato .il mio medico mi dice che io soffro di disturbo di personalità nas ,in soggetto con depressione maggiore riccorente , sintomatologia ossessiva compulsiva , e resistenti ai farmaci .mi chiedo siamo nell 2011 possibile che non esistano altri metodi di cura per questi malattie! perché i farmaci calma gli effetti e non la causa . i miglioramenti c'e ne sono stati però o spesso ricadute e questo mi fa stare male dentro di me. il medico mi dice che il mio disturbo e cronico ,e lui come medico a dei limiti e non riesce ad arginare tutti i miei disturbi ,io desidero un miglioramento la terapia elettrocolvusionante nel mio caso può essere utile ! ipnosi ! .io desidero di non soffrire Più o sofferto tanto io e la mia famiglia sono stato vittima del bulismo .la diagnosi che a fatto il mio medico in parole povere cosa significa .!io non sono un medico desidero un vostro parere e spero che mi rispondete !grazie

Gentile signore, lei ha avuto

Gentile signore,
lei ha avuto esperienze sfortunate, sembra, di difficoltà e tentativi faticosi di trovare la sua strada, iniziati molto presto. Purtroppo spesso I paroloni medici, le diagnosi, i sintomi, le terapie, spesso non aiutano le persone a ritorovarla. A mio parere quasi mai si tratta di vere e proprie 'malattie', per lo più sono solo esperienze sbagliate che hanno fatto entrare in circoli viziosi di sofferenza e rabbia che non trovano vie d'uscita. Non credo che una terapia o l'altra siano risolutive, nè l'elettroshock nè l'ipnosi. La strada più utile mi sembra sia quella di resistere alle difficoltà, imparare a sopportare meglio la fatica e la sofferenza e a controllare le proprie azioni e i propri impulsi. La psicoterapia dovrebbe essere una modalità di imparare tutto questo, con una guida che accompagna a fare questa esperienza. Spesso uno deve imparare a sopportare e accettare se stesso, con i suoi limiti e le sue difficoltà e fare lo stesso con gli altri. Iniziare a farlo è già essere a metà strada. Non demorda e cerchi qualcuno con cui poter fare questo lavoro.
Cordialmente
dr GBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)