Crea sito

mamma in ansia per ritado del linguaggio

Buonasera Dott. Benedetti,
sono la mamma di una bimba di 22 mesi e mezzo; ho compilato il

vostro questionario che allego alla mail nella speranza che Lei mi

possa dare un parere sullo sviluppo della bimba in quanto, mi pare ci

sia un ritardo nel linguaggio. Ultimamente sono un pò in ansia, so che

non si dovrebbero fare confronti con altri bimbi ma certe volte è

davvero inevitabile quando ai giardini un bimbo di 23 mesi chiede alla

mia di 22 "ciao come ti chiami?" e lei non risponde nemmeno con un

"ciao" pur sapendolo dire bene oltretutto.
Le sarei davvero grata potesse rispondermi e dedicarmi un pò del suo

tempo, nonostante immagino la sua mole di lavoro.

Data Nascita: 30-06-2013 femmina
età al questionario: 22 mesi e 1/2
problemi in gravidanza: nessuno, effettuate 3 ecografie aggiuntive per

controllare la flussometria della placenta per sospetta SGA
nascita
a che settimana 36+4
Parto spontaneo, rottura delle acque h 5.00, parto h 15.00 dello stesso

giorno
alla nascita : 2.115 kg, 46 cm lunghezza, 32 cm c.c.
Curve accrescimento subito molto buone; attualmente è nella media:

alta cm 83, kg 11,600
indice di Apgar 9/9 1 a 5 min.
durata del ricovero in ospedale: 3 gg; qualche ora di lampada per

leggera presenza di ittero

Primi mesi
allattamento: materno fino a 4 mesi compiuti. Successivamente

introdotto latte artificiale senza difficoltà in quanto ho avuto un calo

drastico del latte.
svezzamento: pranzo a 6 mesi, senza difficoltà, ha gradito subito le

pappe proposte tanto che a 7 mesi ha rifiutato il latte a cena per

preferire la pappa. Mai dato biberon dopo l'ultimo pasto della giornata,

nè biberon di latte nè tisane o camomilla dall'inserimento della pappa

anche a cena. Circa 2 settimane fa ha iniziato a riufiutare le sue

pastine facendo capire di preferire il nostro cibo. Apprezza molto i

formati più grandi di pasta; nel momento in cui ha iniziato a mangiare

praticamente solo il nostro cibo mangia ai pasti a tavola con noi

mentre prima mangiava prima. Si serve da sola, mangia con le mani,

si aiuta con la forchetta ma se non riesce si aiuta con la mano libera

mettendo il cibo sulla forchetta e poi mangiando con quella.
ritmo sonno veglia, orari

Sonno: dopo pranzo, qualche cartone animato e alle 14 si addormenta

in braccio a me in pochi minuti. Dorme fino alle 15.30/ 16.00.
Alla sera h 22.00 fino al mattino successivo circa 8.30/9.00. Alle 21.30

però è già pronta per la nanna perchè l'abbiamo abituata a seguire

sempre gli stessi orari e abitudini quindi ci si lava, si lava i denti da

sola, si mette il pigiamino, un pò d'acqua e si spengono le luci.
Si addormenta con un peluche che usa solo per la nanna ma non

sempre lo richiede, e qualche ninna nanna.Attualmente si addormenta

nel seggiolone reclinato perchè nel lettino gioca, salta e si diverte non

c'è modo di addormentarla direttamente li.
Con l'arrivo della bella stagione stando al parco a giocare al

pomeriggio essendo più stanca i risvegli sono cessati, altrimenti ogni

tanto il risveglio era uno a notte ma si riaddormentava subito nel

lettone con noi o se dava segni di irrequietezza, rimettendola nel

lettino si riaddormentava da sola.

sviluppo psico-motorio:
seduto da solo a 8 mesi e 1/2 per colpa mia però perchè aspettavo il

consenso della pediatra per poterla mettere seduta pensando di fare

danni alla schiena ma nel giro di 10 giorni stava seduta già bene senza

cadere. Gattonato a 9 mesi e 1/2. A 11 mesi ha iniziato ad alzarsi in

piedi con l'iuto di un appoggio (divano, muro) e lasciarsi andare da sola

a 15 mesi e 1/2. Appena acquisito un minimo di equilibrio ha

praticamente iniziato a correre, vuole camminare da sola senza mano

ma devo ripeterle continuamente di camminare piano e vicino a me.

Sale e scende le scale aiutandosi con la ringhiera, inizia a saltare

senza l'aiuto di appoggi.
primi passi da solo........

controllo sfinterico: per ora nessuno, ho intenzione di iniziare tra poco

l'uso del vasino che sembra gradire molto, gliel'ho comprato per farla

abituare all'idea e quando le scappa dice "cacca" e va a sedersi sul

vasino. lo dice sempre, capita un giorno o due al max alla settimana

che non avverte, ma quando avverte lo fa 20 min prima.

interesse e curiosità verso le persone: molto interessata alle persone,

inizialmente preferisce studiare una 10ina di minuti prima di

prendere confidenza.Molto socievole con i bimbi a cui si avvicina e se

ben disposti, abbraccia e bacia per poi portandoli per mano a

passeggiare.
figure principali cui è attaccato: a me e al papà ma anche ai nonni

paterni che vede spesso, 4-5 volte a settimana.
reazioni alla separazione dai genitori: la bimba sta sempre con me, se

per qualche commissione sta con la nonna al max un apio d'ore mi

saluta quando esco e chiede di me o del papà alla nonna ma senza

pianti o altro.
comprensione delle cose e delle richieste: comprende tutto quello che le

viene richiesto già dai 18 mesi e prima. Anche richieste elaborate, dopo

il cambio pannolino lo va a buttare senza richiesta (apre e chiude il

mobile per buttarlo e poi batte le mani), riordina i giochi dividendoli,

peluche nel cesto dei peluche, costruzioni con costruzioni, altri giochi

nel cesto dei giochi. Se capisce che è ora di uscire cerca di mettersi le

scarpe.
comunicazione dei suoi bisogni e desideri: chiama "mamma" o "papà" e

successivamente indica con il dito l'oggetto che vuole. Abbiamo provato

a fare finta di non capire la richiesta per spronarla a dire il nome di

quello che vuole ma non abbiamo sortito nessun effetto. Ovviamente

non spesso per non frustrarla e ottenere l'effetto contrario. Se indica

l'acqua gliela do dicendole "ecco tieni l'acqua", lei mi guarda facendomi

capire che ha capito ma non ripete.

sviluppo simbolico
linguaggio:
prime parole mamma papà, no, cia cia(ciao) verso i 15 mesi.
Nonno, titti, ninni (minnie), pippo, cucù, itta (oh issa) verso i 18 mesi.
Attualmente ne dice una 30ina di parole ma sempre a richiesta,

compresi i versi degli animali. Sa anche i nomi dei nonni ma non li

dice mai insieme nonno+ nome.
due parole insieme: no
uso del no e del sì. No lo dice dai 15 mesi, il si solo annuendo fino a

una settimana fa, ora anche vocalmente il si.
frase minima (verbo e sostantivo ): No

interesse e curiosità per gli oggetti
uso dei giochi: gioca con tutto, ultimamente apprezza anche le

costruzioni. Mastica spesso i giochini come faceva ad un anno e mezzo

con la dentizione ma attualmente ha 16 denti non penso sia dovuto a

quello. Sparpaglia i giochi ma li rimette anche in ordine se le viene

richiesto, smonta il tappegio gioco di gomma ma è capace anche a

rimontarlo. Sa dare il "5", fa finta di dare da mangiare, bere con

relativi suoni "gnam" alle bambole, le mette nel passeggino, le dondola

dicendo "ninna" cantandolo. Gioca con la cucina giocattolo, fa finta di

cucinare e lavare le verdure dai 19/20 mesi.
Riconosce il suo cartone preferito dalla sigla iniziale, se stiamo

guardando un programma prende il telecomando e lo punta verso la tv

facendoci capire che a lei non aggrada. Quando sa che è ora di fare la

pappa trascina il seggiolone al tavolo senza che glielo chiediamo.

disegno spontaneo: Le piacciono tanto i colori, li riconosce se le si

chiede di usare un determinato colore ma non dice il colore; disegna

cerchi e linee, scarabocchi. Cerca di colorare all' interno di un disegno

sull'album da colorare se le viene chiesto. Tiene bene la matita,

principalmente con la mano dx, alcune volte usa 2 matite

contemporaneamente con entrambe le mani.

attenzione nelle varie attività e interessi: Breve, 5/10 min al max per

attività, alcune volte anche di più se ritrova un gioco con cui non gioca

da tempo o se ha tanta voglia di giocare con le costruzioni, altrimenti

passa da un gioco all'altro in breve tempo.
comportamento: Non sta un attimo ferma, gioca, balla, le piace tanto la

musica, canta a modo suo; è capace di stare seduta anche 20 minuti

durante i suoi cartoni animati preferiti o durante l'aerosol quando

occorreva farlo quest'inverno, teneva la mascherina, partecipava alla

preparazione dello stesso e quando le dicevo che era pronto correva a

prendere il seggiolone.
adesione a regole, orari, limiti: io e mio marito siamo permissivi ma nel

contempo abbiamo cercato di darle delle regoline e degli orari da

rispettare, lei è diventata abitudinaria, non le pesa anzi partecipa

attivamente. Riconosce il momento di lavare i denti indicandoli su se

stessa dopo aver messo il pigiama, ho sempre cercato di fare quelle 4/5

cose al giorno fisse sempre nello stesso ordine per abituarla e non

confonderla, separando i momenti di gioco dal momento della

pappa/igiene/nanna. Nel contempo non fatica ad adattarsi a situazioni

nuove, pappa che non sia a casa, nanna dopo pranzo in auto o nel

passeggino.
obbedienza agli adulti: ricordandomi sempre che è comunque una

bimba di neache 2 anni è abbastanza obbediente, ride quando sa che

sta facendo qualche marachella e dice "no no" prima di farla come a

dirmi "lo so che non lo devo fare ma lo faccio lo stesso". Capricci e bizze

solo quando le corro dietro per farla uscire dai negozi nei centri

commerciali in cui le avevo appena detto di non entrare ma comunque

gestibili; e un'innata avversione per giubbotto sciarpa e cappelli in

inverno.
paure, fissazioni: le fa senso toccare l'erba, se capita cadere al parco

riesce a tirarsi su senza toccare terra con le mani, la sabbia invece le

piace molto. Ultimamente ho notato tende a strofinarsi stoffe o la felpa

o il pelusche della nanna sulla bocca, stesso gesto che fa per pulirsi con

il tovagliolo quando fa la pappa; ho notato però che lo fa solo quando è

in macchina nel seggiolino o nel seggiolone prima di dormire. Prima si

toccava i capelli (o li toccava a me), o ancora il lobo dell'orecchio.

Entrambe le cose ha smesso di farle rimppiazzandole con questo

strofinare sulle labbra.
Spesso le piace nascondere i giochi (bambole o puopazzetti) sotto la

maglia, sotto la tovaglia, sotto il copridivano; li copre e li scopre, il tutto

però non dura più di 10 minuti.
scolarizzazione
asilo nido: non ancora
Scuola materna: no

Rapporti sociali, amicizie, attività extrascolastiche: La porto al parco al

mattino e al pomeriggio dove socializza con gli altri bimbi, e ogni tanto

vede la cuginetta di un anno più grande.
Composizione famigliare: mamma, papà, lei
altri conviventi: nessuno
Organizzazione familiare per l'accudimento: Me ne occuppo sempre io

della bimba, mio marito quando non è al lavoro partecipa molto, la fa

giocare, le insegna tante cose, è molto presente.
modalità educative: io e mio marito siamo permissivi ma fermi sulle

cose che può usare o no, in caso di pericolo per la bimba. Il resto delle

cose le abbiamo spostate in modo da non sovraccaricarla di "no" dal

mattino alla sera. Le regole fisse sono quelle elementari per tenerla

fuori dai pericoli: darci la mano mentre si attraversa la strada

(ultimamente la prendiamo in braccio perchè vuole essere

indipendente e la mano non la vuole onde evitare) gli orari fissi per

colazione, pranzo/cena , nanna (pomeriggio e sera).
La giornata tipo è:
H 9.00 colazione guardando 15/20 min cartoni
h. 10 a 11.30: giardini
h 12.15: pranzo (4/5 volte a settimana dai nonni materni)
10 minuti di cartoni e nanna h 14.00
h 16.00:merenda
h. 16.30 a 18.30: giardini
h 19.30: cena
gioco fino alle 21.30
h 22: nanna fino al mattino seguente alle 8.30/9.00

Eventi particolari, cambiamenti, lutti, difficoltà, malattie di familiari,

ecc....: Niente
Visite mediche, ospedale, altro: Niente
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...): Niente
Altre osservazioni:
Le piacciono tanto i libri, chiede indicando di dirle tutti i nomi delle

figure che vede, ma se si chiede di ripeterle, 1 volta magari lo ripete e

le altre dice "am"; ultimamente ho notato che mi guarda le labbra

mentre parlo come s eleggesse il labiale, e ho pensato non sentisse

bene; non ha avuto otiti, se le chiedo qualcosa di spalle a meno che

non sia presa a giocare, 9 volte su 10 sente benissimo; se sente la sigla

dei cartoni a volume bassissimo alla tv ed è in un' altra stanza corre

subito, sente gli aerei in lontananza prima di me e mio marito e li

mima con mano e suono o i cani in strada con la finestra chiusa che

abbaiano e esordisce con un bel "bau bau", quindi ho scartato l'ipotesi

che non senta bene. Spesso ripete i nomi degli oggetti con la stessa

intonazione usata da me come se li stesse ripetendo effettivamente ma

dicendo solo "bibù, bibà, bibò". Conosce i numeri fino a 5 , io li dico a

voce, lei li indica con le dita. Conto fino a 3, lei dice "bia" (via);
quando è di luna buona chiama il gatto della nonna "Bii" (Birillo ma lo

chiamiamo Biri), nonno quando lo vede (o si passa sotto casa sua

riconosce il portone e lo chiama); le piace simulare telefonate in cui

farfuglia e borbotta, ma nulla di comprensibile. Dalla nonna le piace

giocare con le calamite del frigo, bagnare le piante, suonare lo xilofono,

e con le bambole che invece a casa disdegna un pò. qualche settimana

fa ha iniziato ad aggiungere la "O" finale al ciao e di questo ne va

molto orgogliosa, scandisce bene il saluto tutta contenta. Attualmente

ripete una 30ina abbodante di parole, contando anche i suoni come i

versi degli animali o "din don" (campana) "ciu ciu" (treno). Se le chiedo

dov'è la palla risponde qualche volta con "e i" (è li), ma palla non l'ha

mai detto, e di queste parole ho notato non ce n'è nemmeno una con la

elle.
Mi spiace averle rubato così tanto tempo, spero le informazioni che le

ho dato siano sufficienti a darle un quadro generale della bimba.
Spero sinceramente abbia tempo per rispondermi, so bene di non

essere la prima nè l'ultima mamma in ansia per il proprio bimbo, ma

le sarei davvero grata se potesse dedicarmi un pò di tempo per

togliermi il dubbio. Spesso penso stia immagazzinando tutto ciò che le

insegno mentre giochiamo, leggiamo, sperando che un giorno esploda e

mi parli, nel frattempo ogni tanto torna la paranoia che abbia qualche

ritardo del linguaggio che questa volta, mi ha spinto a chiederle una

rassicurazione anche piccola. La ringrazio molto per l'attenzione che

mi ha dedicato, spero di ricevere una risposta in merito.
Cordiali Saluti,

La sua bimba a me sembra

La sua bimba a me sembra quasi perfetta, da chiedere cosa vuole di più... Anche il linguaggio mi pare abbia ormai solide radici in un buon terreno e le prospettive mi sembrano che fiorirà a tempo debito: anche le piante fioriscono in tempi diversi, nella stagione primaverile, ci sono quelle a fioritura precoce, quelle tardive. Uno non si mette certo a spingerle per anticipare il loro sviluppo.
Cordialmente
drGBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)