Crea sito

problemi nel vestire e non solo

Gentile dottore,
le scrivo in quanto ho un grosso problema con la mia bimba di 3 anni e mezzo. Fino a 2 anni e mezzo nessun problema particolare. tutto comincia con il togliere il pannolo, crisi, urla e pianti per cui dopo varie prove e su consiglio della pediatra abbiam accantonato l'idea l'anno scorso per rifarlo quest'anno (per ora non abbiamo ancora riprovato. Attualmente il problema piu grosso è il vestire. aveva cominciato a fare storie l'autunno scorso (passaggio da roba estiva a roba invernale) e adesso in primavera ha ricominciato con reazioni molto piu eccessive di prima con urla, pianti, calci. Abbiamo provato di tutto, anche a farle scegliere tra 2 o piu maglie ma non funziona nulla, talvolta decide di metterne una e poi vuole l'altra e poi di nuovo quella di prima...roba da uscire fuori di testa.Cosa che non riusciamo a capire: non lo fa solo con cose nuove ma a volte anche con cose già messe in passato. Non sappiamo più cosa fare. L'altra mattina prima di uscire (per andare a lavoro e a scuola) 30 minuti di scenate isteriche perchè non voleva mettere una maglia già messa altre volte e non voleva mettere altro né vecchio né nuovo. A parte questo è una bambina allegra, molto curiosa, ma quando ha ste crisi è irriconoscibile. Cosa possiamo fare ?
GRAZIE IN ANTICIPO

problemi nel vestire

Problemi in gravidanza: forti nausee della mamma per 6 mesi. la bambina presentava cisti ai reni
scomparse prima della nascita

nascita
a che settimana 41
Parto naturale
alla nascita : peso 3,150, altezza 50cm , circonferenza cranica nella norma
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)…….
indice di Apgar 10/10. durata del ricovero in ospedale 2 giorni

Primi mesi
allattamento: artificiale ………
svezzamento a 3 mesi, facile
ritmo sonno veglia, orari : sempre regolari
eventuali difficoltà....
persone che lo accudivano : mamma fino a 9 mesi, poi nonni

epoca successiva
alimentazione varia, sonno buono, orari e modalità (dorme nel suo letto, nella sua cameretta, si addormenta da sola senza ninne nanne o canzoni, senza esser cullata, direttamente nel suo letto
abitudini (ciuccio, biberon, orsacchiotto, copertina, ecc) tuttora persistenti ma solo per il momento della nanna.

sviluppo psico-motorio:
seduto da solo a che età : 7 mesi.
primi passi da solo : 11 mesi e 3 settimane
capacità motorie attuali: cammina, corre, si arrampica, sale le scale, difficoltà a saltare
controllo sfinterico (pipì e popò) a che età: non ancora raggiunto ad oggi

interesse e curiosità verso le persone : si eccetto adulti estranei (con i bambini nessun problema)
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi : diffidenza verso persone nuove e talvolta anche verso ambienti nuovi in cui si rifiuta di entrare (molto interessata ad ambienti che hanno a che fare con l'acqua come piscine e acquari)
figure principali cui è attaccato: mamma e nonno paterno
reazioni alla separazione dai genitori: niente per il papà ma patisce tuttora il distacco dalla mamma (grida, urla e piange).
rapporto con le persone, adulti:cerca l'attenzione. bambini : ok.
comprensione delle cose e delle richieste : buona
comunicazione dei suoi bisogni e desideri: non sempre si esprime correttamente, a volte invecedi dire il suo bisogno grida e piagnucola.

sviluppo simbolico
linguaggio: un po indietro rispetto ai coetanei. Visitata da logopedista, esito positivo, vocabolario ricco e vario, darle il tempo di crescere e farla interagire di piu con coetanei
prime parole: ciao, mamma, papà
due parole insieme : poco prima dei 2 anni
uso del no e del sì : adesso si (dai 3 anni)
frase minima (verbo e sostantivo )si dai 3 anni

interesse e curiosità per gli oggetti
uso dei giochi ( gioco funzionale: poco. imitativo: molto. rappresentativo: poco )

disegno spontaneo
scarabocchi, linee e puntini
no cerchi, no omino-testone no figure, no casetta, ecc

attenzione nelle varie attività e interessi: breve ... lunga .... : dipende dall'attività

comportamento
(no iperattivo, molto capriccioso, se da sola senza fratello è molto tranquillo, ecc),
adesione a regole, orari, limiti : ok orari per mangiare e dormire ma difficoltà ad accettare regole e limiti
obbedienza agli adulti : poca.
reazione a divieti: capricci e talvolta aggressiva
capricci, bizze : tanti soprattutto per vestirsi (cose nuove e talvolta anche con cose già messe precedentemente)
paure, fissazioni : ultimamente ha paura degli insetti. fissazioni solo su alcuni indumenti

scolarizzazione
asilo nido : no.
Scuola materna: Si . eventuali difficoltà di inserimento, ambientamento : no i primi 15 giorni poi rifiuto di grembiule, toglieva scarpe in classe, aggressiva per un paio di mesi. Adesso ci va molto volentieri.

Rapporti sociali, amicizie, attività extrascolastiche........nessuna

Composizione familiare: genitori e fratello piu grande di 4 anni.
altri conviventi (nonni, parenti, ecc): no
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc): dipende dai giorni, cmq in genere genitori al mattino e alla sera, 2 pomeriggi a settimana con la madre e 2 a settimana con il padre (il pomeriggio fa ancora il pisolino).
modalità educative (talvolta permissive, talvolta severe, variabili, orari di sonno assolutamente regolari, dorme nel suo letto in cameretta da sola,
chi 'comanda' : i genitori e i nonni quando è a casa loro

Eventi particolari, cambiamenti, lutti, difficoltà, malattie di familiari, ecc: no
Visite mediche, ospedale, altro: no
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...): si vista e dentista, tutto regolare
Altre osservazioni: non sempre risponde alle domande che le si fanno.

Il ritardo nel controllo

Il ritardo nel controllo sfinterico, il rapporto forse un po' esclusivo con la madre ( a scapito del padre?), la capricciosità e le pretese sul vestirsi, il lieve ritardo nel linguaggio fanno forse intravedere qualche difficoltà evolutiva legata probabilmente ad aspetti educativi e relazionali ambientali. E' probabilmente una fase evolutiva difficile per la bimba, che deve adattarsi a richieste ambientali (controllare gli sfinteri, andare all'asilo, obbedire agli adulti, rispettare regole e limiti) cui forse non era ancora preparata, per qualche motivo. Risponde con modalità un po' oppositive e tiranniche che possono essere transitorie e quindi non richiedere particolari accorgimenti, o potrebbero stabilizzarsi e richiedere allora un approfondimento per valutare gli aspetti organizzativi e funzionali nelle dinamiche familiari che potrebbero forse avere qualche aspetto non ottimale. Ad esempio per le normali dinamiche fra fratelli o con i genitori, gelosie, rivalità, ecc e le modalità di gestione, di cui mi sembra non si fa cenno nelle informazioni: non esistono o non sono viste dai genitori?

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)