Crea sito

Mio figlio può essere autistico?

Buongiorno Dottore,
Le scrivo per chiedere il suo parere sul comportamento di mio figlio. Premetto che so che non si può fare una diagnosi tramite web, ma almeno saprei come comportarmi. Ho provato a parlare del problema, o meglio, del mio pensiero con mio marito, il quale ha preso molto male il mio pensiero dicendo che SUO figlio non è autistico! Gli ho ben fatto presente che si tratta anche di MIO figlio e che quindi se io credo che lui abbia un problema è meglio per lui capirlo al più presto per poterlo aiutare al meglio. Quindi io sono quì a scriverLe sola, senza che lui sappia niente... Fino a poco tempo fa il mio bambino era molto bravo e tranquillo, potevo entrare nei negozi, andare per uffici, fare la spesa, stare a casa e lui si comportava benissimo! Ma da qualche tempo a questa parte è cambiato in peggio. Documentandomi in internet ho visto che alcuni tratti somatici del bambino possono ricondursi all'autismo. Un fatto che mi ha lasciata perplessa ultimamente è successo poco tempo fa: eravamo in un bagno dell'autogrill ed ad un certo punto è partito il rumore dell'asciugamani (è un rumore abbastanza forte, ma non così fastidioso) lui si è tappato immediatamente le orecchie ed era molto spaventato. La stessa cosa si è ripetuta l'altra sera azionando il robot da cucina. Ultimamente tutto quello che ha in mano lo mette in bocca e lo rosicchia (il bicchiere, il telecomando, i giocattoli...). Se gioca con le macchinine tende a metterle tutte in fila, una dietro all'altra; a volte, invece, si mette a far girare le macchinine formando un cerchio intorno a lui ed in quel caso anche se fa davvero un chiasso infernale quel rumore non gli da fastidio. Se vuole fare una cosa la fa anche se io o il suo papà gli diciamo di non farla, e se non riesce nel suo intento fa i capricci. Non riesce a capire il fatto che i giocattoli sono di tutti e non solo suoi (dico di tutti in quanto ha un fratello ed una sorella più piccoli di lui) e se uno dei due gli "ruba" un giocattolo fa un'espressione di cattiveria spaventosa. Sempre ultimamente fa dei versi con la bocca (tipo pernacchie, o altro) e di certo da me non li ha sentiti... Gli abbiamo tolto il pannolino da circa un anno (verso i 3 anni) e non era molto contento della cosa. In un giorno ha imparato a non bagnarsi, ma ultimamente continua a bagnarsi per la pigrizia di non andare in bagno per non perdere il filo di quello che sta facendo. Un'altra cosa strana è che se gli si fa una domanda e o non ha voglia o non sa cosa rispondere, risponde la prima cosa che gli salta per la testa, anche se questa non ha niente a che fare con il discorso. Non riesce a stare seduto sulla sedia per più di 5 minuti, sia che stia mangiando che leggendo che guardando la tv. Per il resto è un bambino molto intelligente, ha imparato da solo a leggere i numeri a 3 anni guardando un volantino di un supermercato. E' molto bravo con i videogiochi (anche se non lo facciamo giocare molto) ed impara tutto alla svelta (quello che gli interessa ovviamente). Parla bene ed usa anche un lessico sofisticato per la sua età... Come genitori abbiamo pensato che potrebbe essere un pochino in ritardo come sviluppo rispetto agli altri bambini per i due fratelli più piccoli che in qualche modo possano averlo bloccato. Non gli piace l'affetto a meno che non sia lui a darlo o a chiederlo. Di seguito Le riporto le informazioni per i consulti:
nessun problema in gravidanza, nascita a 41+1, Parto normale con ossitocina, peso alla nascita 3.450, indice di Apgar 9/9, durata del ricovero in H 3 gg, allattamento: materno fino al 3° mese, svezzamento mai fatto (ha mangiato latte fino ai 13 mesi perchè non voleva il passato di verdura), sonno regolare, va a dormire verso le 22.00 e si alza verso le 8.00 alzandosi durante la notte per fare la pipì, seduto da solo a che età 6 mesi, primi passi 15 mesi, prime parole 10 mesi, disegno spontaneo omino testone, rapporto con le persone: è contento di vedere altre persone e quando le vede dice spontaneamente "sono felice di vederti" e corre in contro alla persona per abbracciarla, comportamento: testone, reazione a divieti: ultimamente batte i piedi, piange e si arrabbia.
A scuola
asilo nido SI A che età 13 mesi Reazioni: pianti al distacco per le prime 2 settimane
Scuola materna SI eventuali difficoltà difficoltà a stare seduto a tavola ed ai divieti
Composizione familiare 5, Organizzazione familiare e modalità educative: mamma molto severa e papà (a mio avviso) troppo buono, Eventi particolari, cambiamenti: nascita di 2 fratelli.
Spero di averLe dato più informazioni possibili e attendo con ansia il suo pensiero.

Cordiali saluti

Gentile signora, 'autismo'

Gentile signora,
'autismo' non è un'offesa, ma nulla di quello che lei scrive fa pensare all'autismo, che è un gravissimo disturbo dello sviluppo globale di un bambino, che non impara nè a comunicare, tantomeno a parlare, non gioca, non è interessato, anzi evita le persone e sta solo nel suo mondo (che poi è vuoto, inesistente), occupato in attivita senza senso ripetitive e che non gli permettono di imparare cose utili allo sviluppo e alla vita sociale.
Non capisco nemmeno perchè parla di ritardo per il suo bimbo, che sembra solo alle prese col fatto di aver avuto due fratelli in poco tempo, e quindi il suo spazio molto messo in pericolo per cui lo difende a denti stretti...
Cordialmente
drGBenedetti

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)