Crea sito

Un'altra voce critica

Un' altra voce critica dell'attuale diagnosi di autismo / spettro autistico è il dr Eric London, di New York, ( Autism Treatment Research Laboratory, New York State Institute for Basic Research in Developmental Disabilities, Albany, NY, USA. Electronic address: [email protected].) che già nel 2014 scriveva un articolo dal titolo inequivoco: "Categorical diagnosis: a fatal flaw for autism research?" (Diagnosi categoriale:un difetto fatale per la recerca sull'autismo?"
(Trends Neurosci. 2014 Dec;37(12):683-6. doi: 10.1016/j.tins.2014.10.003. Epub 2014 Nov 14.)

In un'intervista del 2015, fra l'altro, nega l'utilità della ricerca sui topi per quanto riguarda la conoscenza delle cause dell'autismo, per la eccessiva distanza fra le caratteristiche del cervello murino e quello umano, nonchè fra le caratteristiche sociali e comunicative del mondo dei topi e quello degli uomini ( a parte i cartoni animati di W Disney, aggiungo io).

In una 'conversazione' sempre del 2105 (https://www.spectrumnews.org/opinion/questions-for-eric-london-alternati...) l'autore chiarisce vari aspetti critici della diagnosi di autismo. Una tale diagnosi ha dato l'idea che noi conosciamo bene la questione. Paradossalmente una tale diagnosi scoraggia ulteriori approfondimenti e riduce le informazioni che un medico può avere a disposizione. D'altronde, dice, " è un fatto triste che le ortodossie muoiono lentamente, e la scienza - che dovrebbe essere guidata dall'evidenza - tende ad essere conservatrice quanto ogni altra cosa." Propone quindi di lasciare la diagnosi e occuparsi invece dei sintomi. Propone di guardare allo sviluppo cerebrale : la dignosi potrebbe essere Disturbo dello sviluppo cerebrale, globalmente. E poi si dovrebbe focalizzare l'attenzione sui diversi sintomi e i diversi quadri clinici per analizzarli approfonditamente. Anche il DSM5 si è rivelato non utile e a suo tempo anche il National Institute of Mental Health nel 2013 aveva proposto un'alternativa con il sistema RDoC, ‘Research Domain Criteria', per concentrare l'attenzione sulle funzioni in gioco, più che sulle diagnosi categoriali.

Il dr London poi si è unito alla drssa Waterhouse e al dr Gillber di Goteborg per fare congiuntamente le critiche e le proposte che abbiamo già segnalato.

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)