Crea sito

sviluppo psicomotorio bambina nata pretermine

Buongiorno
ho una bambina di 32 mesi nata prematura 25 settimane con peso 600 Gr. gravidanza trigemina. Entrambi i fratelli maschi sono deceduti in seconda giornata. Ha avuto un emorragia cerebrale intraperiventricolare con lieve dilatazione dei ventricoli laterali. Ha iniziato riabilitazione a 20 mesi con uso di tutori Afo perché non camminava ancora. Adesso cammina e porta ancora i tutori perché non ha raggiunto un perfetto equilibrio e ha una valgo pronazione dei piedi. Recentemente ha fatto un ricovero in un centro specializzato per avere un quadro diagnostico aggiornato. RMN: alcune focali ipointensita nelle sequenze FFE appaiono evidenti in corrispondenza del margine esterno del ventricolo laterale di destra, nel corno posteriore ed occipitale del ventricolo laterale dallo stesso lato, nonché a livello del corno posteriore del ventricolo laterale di sinistra, da riferire a residui emoemosidernici. Modesto ampliamento degli spazi perivascolari in sede periventricolare posteriore bilaterale, con minima sfumata iperintensita nelle sequenze a TR lungo in corrispondenza della sostanza bianca sottocorticale periventricolare corrispondente, con lieve riduzione di volume della sostanza bianca parietale profonda. Lieve ampliamento dei trigoni ventricolari. Lieve assottigliamento del III posteriore del corpo calloso. Presenza di verosimile piccola cisti aracnoidea in fossa cranica posteriore in sede infero-cerebellare mediana ed in sede retrocallosale (splenio) paramediana sinistra. EEG: in sonno con poligrafia. Presenza di artefatti da movimento e di natura elettromiografica. Attività di fondo discretamente rappresentata a 8 hz di media alunghezzaampiezza senza costanti asimmetrie reazione di arresto presente. In sonno (3nREM) figure fisiologiche a morfologia irregolare sincrone e simmetriche; gruppi lenti cuspidati centro-temporali prevalenti a destra talvolta tendenti a diffondere. Dopo il risveglio il tracciato riprende le caratteristiche descritte in precedenza. La sli non modifica il tracciato. Irregolarità lente in sonno talvolta prevalenti a destra.
valutazione psicomotoria: profilo complessivamente disarmonico per livello di acquisizione dello schema corporeo, organizzazione spaziale e motricità prassica nella norma; motricità globale e tratto grafico inferiore alla norma. Positivo l'adattamento al setting e all'ambiente. AlAll'inizio appare inibita ma dopo una fase iniziale accetta la terapista e le sue proposte di gioco. Nel corso della valutazione emergono difficoltà nella motricità globale sia di equilibrio che di coordinazione dinamica. Si segnala difficoltà nel disegno sia per gli aspetti prassicomotori (presa pluridigitale assente coordinazione oculomanuale deficitaria) sia nella organizzazione dei primi segni grafici. Da segnalare comportamenti oppositivi e di evitamento a richieste dirette o percepite come difficili. Buoni i tempi di ripresa sulla attività. Valutazione logopedica: valutazione condotta in presenza della mamma. Intenti comunicativi presenti; ricerca la figura materna come interlocutore privilegiato. Il profilo linguistico risulta caratterizzato da abilità di codifica lessicale di nomi e predicati collocabili nella fascia 22-24 mesi (indagine effettuata mediante supporti fotografici). La competenza frastica, costituita prevalentemente da enunciati singoli in successione e da enunciati routinari si colloca nella fasciafase presintattica/combinatoria (19-24 medi). Le competenze fonetiche e fonologiche risultano maggiormente difficoltose con un ridotto patrimonio fonetico e numerosi processi di alterazione delle sequenze fonologiche (riduzione di sillabe, armonie consonantiche, cancellazioni vocaliche-consonantiche, anteriorizzazioni) che rendono l'eloquio poco comprensibile.
valutazione sviluppo psicomotorio:QG 77 EM 24 mesi; A <24 mesi B <24 mesi. Scala uditudito-linguaggio 26,5 mesi,QS 85; coordinazione occhio mano 24 mesi, QS 77; performance 25,5 mesi, QS 82; ragionamento pratico 29 mesi, QS 93. Da segnalare prestazioni condizionate da scarsa tolleranza alla frustrazione e faticabilita.

Vorrei avere un Vs. Parere in merito a questi risultati. Se opportuno fare sedute di psicomotricità e logopedia.

Grazie.

Gentile signora. Mi sembra di

Gentile signora. Mi sembra di capire che la bambina è seguita a livello di riabilitazione, a seguito delle difficoltà alla nascita e nello sviluppo. Forse è meglio che mi esprima i suoi eventuali dubbi e mi descriva più estesamente la situazione e l'evoluzione che c'è stata, seguendo anche il questionario che propongo solitamente.. I risultati degli esami, da soli, dicono poco.
Cordialmente
drGBenedetti

aggiornamento con questionario

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE

problemi in gravidanza.............Gravidanza trigemina da icsi in utero didelfo. Difficile con contrazioni dal quarto mese. Due ricoveri, al secondo dopo 10 gg di terapia per fermare le contrazioni effettuato cesareo d'urgenza. Due gemelli maschi sono deceduti in seconda giornata. ( 1 con Corionamniosite e tetralogia di fallot)

nascita
a che settimana ………….25+1
alla nascita : peso, 600 gr altezza 31 cm, circonferenza cranica 21.5
durata del ricovero in ospedale……..106 gg
Dimessa con diagnosi di:
malattia delle membrane jaline, broncodisplasia moderata, pneumotorace, sepsi senza riscontro colturale, enterocolite necrotizzante del neonato (fase clinica), iperglicemia, iperpotassiemia, iponatriemia, reflusso gastroesofageo, anemia (trasfusioni), piastrinopenia (trasfusione), discoagulopatia, ittero senza incompatibilità, disturbi dell'alimentazione, emorragia intra-periventricolare, lieve dilatazione dei ventricoli laterali, infezione delle vie urinarie da escheria coli.

Primi mesi
allattamento: materno più artificiale in terapia intensiva……. artificiale ………a casa
svezzamento a che età 5 mesi per reflusso inizialmente difficile
ritmo sonno veglia, orari dormiva tutta la notte e si addormentava da sola
persone che lo accudivano era con me tutto il giorno

epoca successiva
alimentazione...,mangia di tutto in piccoli pezzi ma poca quantità
sonno ....a 10 mesi quando ho ripreso il lavoro ha iniziato a dormire nel lettone e a fare spesso due pasti notturni di latte per riaddormentarsi
abitudini ciuccio solo per dormire e peluches preferiti

sviluppo psico-motorio:
seduto da solo a che età .....12 mesi
primi passi da solo........con tutori AFO per ipotonia e valgo-pronazione piedi e riabilitazione a 23 mesi
capacità motorie attuali....valutazione fisiatrica: nella presa fine lieve tremore non evidente in attività prassico-manipolativa più grossolana buona coordinazione occhio-mano, ottimo controllo simultaneo da seduta rachide in asse. Raddrizzamento da terra con passaggio ad elefante. Autonomi passaggi fino alla deambulazione che avviene con base lievemente ampliata e valgo-pronazione dei piedi. Sfumato ipotono e lassità legamentosa alla mobilizzazione passiva con tibiotarsiche mobilizzazioni fino al talismo.
test psicometrici: QG 77 EM 24 mesi, A<24 mesi, B <24 mesi. Scala udito linguaggio 26.5 mesi QS 85; coordinazione occhio mano 24 mesi QS 77; performance 25.5 mesi QS 82; ragionamento pratico 29 mesi QS 93. Da segnalare prestazioni condizionate da scarsa tolleranza alla frustrazione e faticabilità. Valutazione psicomotoria ( già allegata in precedenza)

controllo sfinterico (pipì e popò) a che età..... ha ancora il pannolino, non sempre lo cambia volentieri. Ha iniziato da circa 2 settimane ad avvisare quando ha fatto la popò

interesse e curiosità verso le persone ..................è una bambina molto curiosa verso tutto
reazione di fronte a persone e ambienti nuovi....è timida deve acquisire confidenza
figure principali cui è attaccato............fortemente attaccata a me
reazioni alla separazione dai genitori................se lasciata con persone di conoscenza ci resta volentieri dopo averle spiegato che ci assentiamo e torniamo presto
rapporto con le persone, adulti ......sta volentieri con gli adulti dopo un periodo di confidenza bambini..... sta volentieri con altri bambini
comprensione delle cose e delle richieste.... comprende tutto quello di cui è a conoscenza
comunicazione dei suoi bisogni e desideri... si fa capire se ha bisogno o desidera qualcosa. Non comunica la fame

sviluppo simbolico
linguaggio: (valutazione logopedica allegata in precedenza)
prime parole......10 mesi ciao (tao) e mamma a 15 papà (dada)
due parole insieme ...30 mesi
uso del no e del sì ....24 mesi
frase minima (verbo e sostantivo )....31 mesi

interesse e curiosità per gli oggetti
uso dei giochi.... sceglie in autonomia oggetti e giochi con cui intraprendere un attività ludica prediligendo materiale adatto ad un utilizzo funzionale (giochi che riproducono alimenti o oggetti della cucina) e simbolico (animali). Le piace giocare anche con il pongo ma non lo manipola per creare forme, stacca piccoli pezzi o chiede a noi di preparare la pappa che poi lei usa con i pentolini. Gioca poco da sola, preferisce la nostra partecipazione
disegno spontaneo...disegna cerchi e linee

attenzione nelle varie attività e interessi: per la maggior parte breve

comportamento
E' una bambina molto attiva con scarsa tolleranza alla frustrazione, ai divieti e alle regole.

obbedienza agli adulti .....raramente obbedisce
reazione a divieti ....piange e urla, anche fino ai conati di vomito. Se piange per molto tempo si stanca e dice nanna perchè vuole dormire

paure, fissazioni....Ad ogni rumore chiede cosa sia, se forte con tono di paura.
E' molto ripetitiva, a volte riprende episodi accaduti in precedenza come se fossero appena accaduti

scolarizzazione
inizierà la scuola materna a settembre con un educatore

Rapporti sociali, amicizie, attività extrascolastiche........frequenta i cuginetti nel fine settimana. Il più piccolo ha 8 anni.

Composizione familiare ……………..Papà mamma e lei

Organizzazione familiare per l'accudimento Fino a 10 mesi è rimasta sempre con me poi ho ripreso il lavoro e ci alternavamo io e mio marito che fa i turni, stava a volte 1 ora nel cambio con il nonno. Poi per circa 8 mesi mio marito è rimasto senza lavoro e stava con lei. Quando ha ripreso lui sono rimasta a casa io in congedo con la legge 104 per poterla seguire meglio ( da circa 9 mesi)
modalità educative variabili a seconda della situazione. Ho provato a sgridarla, a parlarle e a lasciarla piangere ma il risultato finale è sempre lo stesso. Anche se mi dice di aver capito quando la sgrido poi si comporta ancora allo stesso modo.
orari di sonno dorme dalle 21.30 alle 8/9 facendo ancora due pasti di notte quando non riesce a riaddormentarsi e dorme sempre nel lettone

Visite mediche, ospedale, altro......
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
eeg e rmn già allegate in precedenza
udito: esame audioimpendenzometrico: la soglia uditiva in campo libero è nella norma, esame non eseguibile per scarsa tenuta della sonda.
vista: Visus indeterminato, RLC centrati.Attenzione visiva buona. Lang test: tocca le figure.CT: centrato.Exoforia. refrazione difficile da valutare per scarsa collaborazione, sembra emmetrope. Fundus oculi OO: nervo ottico roseo in OD più escavato che in OS, macula indenne. Retina chiara depigmentata. retina periferica non esplorabile. Apparentemente indenne.
PEV esame inficiato da scarsa collaborazione. In stimolo bioculare sembra identificarsi una P100 a latenza adeguata. Utile ripetere tra un anno per conferma.

Attualmente la asl che la segue ha sospeso la fisioterapia perchè dicono non più necessaria in quanto deambula autonomamente. viene controllata periodicamente solo per i tutori. non è stata prescritta nessun altra terapia. Io sono rimasta un pò perplessa. Da NON competente leggendo le valutazioni di psicomotricità e logopedia mi sarei aspettata una presa in carico. vorrei avere un Vs. parere in merito. Mi preoccupa anche l'aspetto motorio, avrà sempre un equilibrio incerto? Lei non salta e non corre, cammina velocemente tenendo le braccia sollevate per mantenere l'equilibrio e se c'è un ostacolo la maggior parte delle volte inciampa.

Grazie mille

Mi sembra che la situazione

Mi sembra che la situazione sia evoluta in modo molto positivo ( mi compiaccio con voi, la realtà spesso è migliore rispetto al quadro che emerge dagli esami...) e in base all'andamento descritto sono d'accordo con la decisione dell'asl di non prenderla in carico ma di continuare con delle visite di controllo periodiche, per l'aspetto motorio e per quello psicologico generale. Capisco la vostra incertezza nell'essere 'lasciati', ma spesso è una fase di passaggio verso l'autonomia e l'indipendenza...
Alla scuola materna avrà la possibilità di fare esperienze linguistiche e 'psicomotorie' sufficienti, fino a prova contraria, tanto più con il supporto del sostegno. Se emergeranno difficoltà si potrà decidere il da farsi a suo tempo.
Gli aspetti comportamentali segnalati mi sembrano nei limiti della norma e suscettibili di maturazione con la pazienza e resistenza dei genitori (come mi sembra avete fatto finora) e il parere periodico dello specialista.
L'equilibrio spesso necessita di molti anni per maturare, in casi simili.
Cordialmente

grazie

Buongiorno,
la ringrazio molto per la risposta.
Sono un po più tranquilla.

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)