Crea sito

Bambino 27 mesi gemello - Spettri reali o solo spettri? quando esce dalla routine va in panico

Buongiorno scrivo su questo sito dopo aver letto molto e aver apprezzato che non c'è la rincorsa alla diagnosi e ai test dei quali siamo stati "vittime", dopo un test intellettivo di bayles e un consulto pediatrico veloce ci hanno fatto notare che il bambini evitava gli sguardi e non gestiva le frustrazioni.

(a causa del panico del bambino il test non è nemmeno stato ultimato) ora allego il questionario che racconta meglio chi è il mio bambino. spero mi rispondiate presto.

avremo a breve la visita neurologica.

grazie in anticipo di cuore

QUESTIONARIO SULLO SVILUPPO PSICOMOTORIO SIMBOLICO-LINGUISTICO E RELAZIONALE
BIMBO 27 mesi,
composizione familiare; età dei componenti .....mamma 40, papà 37, il fratello gemello mesi (un po piu “grande”fisicamente ) e un cane

età del bambino/a 27 mesi
problemi in gravidanza: gravidanza a rischio gemellare monocoriale , alla morfologica si sono accorti della labiopalatoschisi malformazione del palato e labbro

NASCITA
a che settimana …37
Parto :cesareo d’urgenza (causa mia influenza anche il bimbo in questione aveva un sofferenza cardiaca e battito accellerato e hanno preferito intervenire)
Per me anestesia totale l’ho visto il giorno dopo in tin e non l’ho mai preso in braccio fino al 4 giorno (sempre in incubatrice)

alla nascita : peso, altezza, circonferenza cranica ...2100 k
(eventuali curve di accrescimento epoche successive)…….. percentili nella norma anche se entrambi sono piu piccoli dei loro coetanei. (ora a 27 mesi pesa 11,2 k ed è alto 88 cm)
indice di Apgar: 1'……./ 5'……….. durata del ricovero in ospedale……..5 giorni di terapia intensiva (per capire come nutrirlo a causa della palatoschisi) poi al 3 giorno si è attaccato al biberon anche se ciucciava lentamente perché aveva il labbro volgarmente chiamato“leporino” e non riusciva a fare vuoto, avevano previsto un mese di ospedale ma dopo una settimana eravamo gia tutti a casa.lo hanno definito un piccolo guerriero
Il fratello gemello subito con me e allattato da subito (anche se per poco)
PRIMI MESI
allattamento:... lui solo artificiale ogni 3 ore li svegliavamo come indicato in ospedale.

inizio pappine, minestrine, ecc... 5 mesi
svezzamento ....completamente svezzato a 12 mesi facile

eventuali difficoltà....prima dell’intervento di chiusura del palato usciva liquido dal naso si innervosiva a non mangiava volentieri, subito dopo l’intervento a 8 mesi ha iniziato a mangiare tutto anzi ad oggi si riempie la bocca di cibo (quello che gli piace)assapora cosa nuove con curiosità
ritmo sonno veglia nei primi mesi, orari, difficoltà... si svegliava per il latte e si riaddormentava subito dopo abbastanza regolare

persone che lo accudivano... mamma nonna e nido dall’ottavo mese

EPOCA SUCCESSIVA
sempre dormito in cameretta nel suo letto con accanto il gemello nell’altro lettino, sonno regolare dorme 10 11 ore , lo svegliamo noi per andare al nido, oppure si alza da solo e ci cerca , ma non sempre a volte lo troviamo in sala con il suo peluche che ci aspetta .
Spegniamo la luce diciamo buonanotte e si addormentano da soli senza storie
Con l’alimentazione è uno spettacolo assaggia tutto dal pesce ai frutti aspri e quando dico è pronto a tavola! Lui urla “pappaaaa” e si toglie il ciuccio e va da solo a sedersi

abitudini :
Ciuccio per la ninna (o nelle situazioni difficili o quando sta mettendo un dente), biberon a colazione e prima di andare a dormire, giochi: un peluches che si porta sempre dietro o richiede quando è stanco o in difficoltà (ad esempio nelle visite in ospedale). AL nido lo tiene solo per il tragitto ma poi gli viene tolto e non fa storie non lo cerca e lo ritrova la sera a casa.

tempo video: televisione, telefonini, tablet...
cartoni animati anche 2 ore al giorno se sono da sola (10 minuti al mattino a colazione, mezzora a cena e durante il weekend anche 2 ore al giorno mentre cambio l’altro oppure cucino , cosi li tengo lontani dai fornelli)
mentre mangiano a cena(non sempre guardano la tv) o prima di andare a dormire la sera mentre bevono il latte e noi ceniamo (purtroppo ceniamo tardi x gli orari del papà e non mangiamo MAI tutti insieme), ama solo un paio di cartoni in particolare quello di una scimmietta curiosa e intelligente che risolve i problemi e fa cose buffe (lui ride quando ci sono scene divertenti o fa l’applauso quando la scimmietta risolve un problema) si fa delle grasse risate quando ci sono capitomboli etc
di altri cartoni (che magari piacciono al fratello)sembra annoiato e va a cercare altri giochi
SVILUPPO PSICO-MOTORIO:
Raramente coccolato in braccio (avendo gemelli li ho cullati poco) spesso piangevano entrambi e non potevo prenderli (soprattutto appena nati perché avevo ancora strascichi del mio intervento)e consolarli e smettevano da soli di piangere o con il biberon
Poi dai primi mesi sul tappetone gioco libero di muoversi e sgambettare oppure piu avanti nel box ma per poco (piu per metterlo in sicurezza ad esempio il tempo di cambiare e lavare il gemello)

seduto da solo a che età .....9 mesi
primi spostamenti a che età e come: rotolando, strisciando 10 mesi
primi passi da solo........15 mesi (ha iniziato una settimana prima del gemello piu “grande”)

capacità motorie attuali....
ama correre arrampicarsi, prova a saltare, è scatenato, correrebbe sempre, ama rincorrere il fratello o me o la nonna, ha paura però delle altezze esempio le scale in discesa vuole ancora la mano o lo scivolo lo fa solo con me.
controllo sfinterico (pipì e popò) a che età....ha ancora pannolino e non avvisa quando fa i bisogni.(a differenza del gemello)
RELAZIONE e COMUNICAZIONE nel primo anno di vita
primi sorrisi ...dai 3 mesi i sorrisi e i primi versetti ma tutt'oggi non parla
curiosità verso oggetti e persone, attenzione, capacità di seguire con lo sguardo
Ha fatto un breve periodo dove ci siamo allarmati perché evitava lo sguardo sembrava voler stare per conto suo (era anche un periodo di forti tensioni con il padre) poi improvvisamente dopo con un paio di valutazioni psicomotorie di gioco spontaneo ha iniziato a guardarci tantissimo e lo fa anche al nido sembrava sbocciato come uscito da un periodo di disagio soprattutto col padre
Curioso di qualsiasi cosa nuova e si eccita quando la vuole prendere sfarfalla con le mani(esempio un gioco da scartare etc)

cerca di comunicare e richiamare l'attenzione?
Si soprattutto con me e la nonna dice “mamma” o ripete ma mam ma ma in continuazione e se non mi volto alza la voce o mi prende per mano
Sembra geloso del gemello e quando non ha attenzione lancia gli oggetti e ci guarda con la coda dell’occhio

facilità a capirlo e interagire...
abbastanza tranne quando ha alcune crisi di pianto inconsolabili che spesso ma non sempre coincidono con la stanchezza

facilità al pianto e facilità a consolarlo, coccolarlo, ecc ...
non piange spesso ma quando va in crisi vera è difficile consolarlo a volte non vuole essere toccato e va in tilt, anche al nido se si sveglia nel sonno non vuole essere consolato ne toccato non capita spesso ma capita

lallazione, gorgheggi...
lalleggia molto canticchia,fai versi di alcuni animali, ma non parla

reazione di fronte a persone e ambienti nuovi (diffidenza, paura, pianto...) ...
fino a pochi mesi fa pianto e diffidenza sembrava doversi ambientare adesso va un po meglio,se vede uno spazio aperto o se stiamo all’aperto non ha problemi ma nei luoghi chiusi si chiude in se stesso sguardo basso e gioca con l'etichetta del peluche

modalità di accudimento: ansioso, apprensivo, preoccupato, tranquillo, sicuro ...
sicuro da parte mia, ansioso e apprensivo da parte della nonna, molto rigido da parte del padre.
(esempio lui mangia e beve da solo ma la nonna lo tratta come il piu piccolo e tenta di imboccarlo o assecondarlo nei suoi capricci)
Sono una mamma che lavora quindi quando li vado a prendere al nido c’è sempre mia madre che mi aiuta, per la cena ad esempio o a tenerli un po al parco perché da solo non posso gestirli , è pericoloso non sono ancora ubbidienti e vanno in strada.

CONDIVISIONE cerca di condividere interessi e attività cercando l'attenzione delle altre persone? Attivamente.... Solo passivamente .... Non è interessato a condividere ...

Solo quando vado a prenderlo al nido mi porta e mi fa vedere i suoi giochi del nido e mi riempie di giochi, a casa gioca con me e mi coinvolge con il fratello giocano a rincorrersi ma dei giochi è possessivo, sto insegnando a fare a turno con un gioco ma per entrambi è ancora una tragedia

SVILUPPO SIMBOLICO
LINGUAGGIO:
(età di inizio) 12 mesi
prime parole ......mamma chicca (il cane) ghiagoa (girandola)
Adesso dice pappa, papà , apua (acqua), cai (ciao), fa i versi degli animali (muuu e wof wof) e arghhh (dinosauro)
due parole insieme ...no
uso del no e del sì ....dice spesso no, e fa no anche con il dito e quando inizia il suo cartone preferito esulta con un “ghi!!! ghi” (immagino che sia un si)
frase minima (verbo e sostantivo )....non ne dice
anche la sua patologia lo porterà a fare logopedia perchè è probabile che alcune consonanti non riesca a dirle

INTERESSE E CURIOSITÀ PER GLI OGGETTI
USO DEI GIOCHI ( gioco funzionale ....imitativo .....rappresentativo )....
Macchinine ama far girare le ruote ma le usa anche normalmente, la palla la calcia ma ama farla roteare su se stessa, con i dinosauri fa i versi e ti rincorre per spaventarti, e ride, qualche volta se stimolato da da mangiare al suo peluches ma da solo gioco simbolico mai.

Adora fare il cucu anche al parco io faccio finta di nascondermi dietro agli alberi e lui mi trova a dice “ca ca!”
DISEGNO SPONTANEO
scarabocchio , linee, cerchi... omino-testone ... figure, casetta, ecc ...
Ama disegnare e usare le matite colorate fa cerchi linee ma nessuna figura, ama vedere me che disegno uno dei suoi pupazzetti e quando finisco lui felice con il ditino indica il disegno e il soggetto riconosciuto
Se faccio un disegno e il fratello ci va sopra con la matita va in frustrazione tanto e piange
ATTENZIONE nelle varie attività e interessi: breve ... lunga .... ...
Breve si stufa in fretta si concentra poco

INTERESSE E CURIOSITÀ VERSO LE PERSONE ..................
A volte si a volte no, spesso i medici e i camici ogni tanto lo mandano in crisi, ma non sempre, a volte anche persone in borghese se si avvicinano troppo non vuole (ha forse paura che gli guardino che lo visitino in bocca bo)ma ad esempio con la psicomotricista è andato lui a prenderla per mano per farsi aiutare sullo scivolo
figure principali cui è attaccato............ mamma e nonna e inizia anche col papà che per un certo periodo ha rifiutato (quando il papà entrava in casa lui piangeva a dirotto e mi portava in un'altra stanza, morbosamente attaccato a me)

REAZIONI AL DISTACCO dai genitori................a volte piange (se esco a portare fuori il cane e mi vede andar via) , a volte sereno quando sono abitudini come andare al nido, lo porta sempre il papà,
Io lo saluto sulla porta e lui mi fa ciao con la manina sorridendo, quando è stato ricoverato anche il fratello è stato una settimana da solo con il papà e al mio ritorno l’ho trovato molto turbato e cupo.
è molto attaccato a me a volte mi rincorre per abbracciarmi gridando “mammaaa” e sorride

Con me è molto in sintonia rispetto al padre, a volte io faccio le boccacce la linguaccia e lui mi imita e ride, anzi a volte vuole che io imiti lui e conduce il gioco, con il padre non sempre a volte lo evita (se ci sono io) ma il padre ha molta piu attenzione e feeling con il gemello (che è di una gestione da manuale direi, non parla ancora ma è molto equilibrato e si fa capire)

RAPPORTO CON LE PERSONE... adulti ...... bambini.....
Ha iniziato a abbracciare le maestre da poco, con i bimbi non gioca,li ignora non li evita ma nemmeno li cerca soprattutto perché litiga per i giochi, gioca solo se si rincorrono, sta spesso col fratello anche al nido.
Le maestre lo definiscono un indipendente, partecipa alle attività solo se gli piacciono, ogni tanto si mette per conto suo ma nel complesso dicono un bambino abbastana sereno ma che spesso cerca dei momenti per se, ma io quando lo vado a prendere lo trovo spesso da solo in un angolo che gioca oppure sdraiato che fissa il soffitto
COMPRENSIONE DELLE COSE E DELLE RICHIESTE ....
Sembra capire, a volte ubbidisce a volte sembra non capire o non sentire
COMUNICAZIONE DEI SUOI BISOGNI E DESIDERI ....
Se ha sete dice Apua (acqua)raramente piu che altro indica, se gli dico andiamo a fare la ninna lui prende il suo peluche e va verso il lettino ma non sa farmi capire quando ha sonno,però se ha fame si toglie il ciuccio e inizia a piagnucolare
COMPORTAMENTO
(iperattivo, capriccioso, tranquillo, ecc)....,
iperattivo capriccioso un esplosione

adesione a regole, orari, limiti, ....
nei suoi ritmi a casa è telecomandato (come diciamo noi) orario della pappa va a tavola , orario della ninna va a letto spesso si addormenta da solo senza pianti (anche se ultimamente da pochi giorni sembra spaventato e mi tiene la mano per dormire), gli faccio buttare via il pannolino e lo fa (quando ne ha voglia)o recuperare gli oggetti che lancia

obbedienza agli adulti ....
poca, fa cose che non deve fare capisce che non deve farle (arrampicarsi per accendere le stereo e girare la manopola)e solo quando urlo smette e si offende ma raramente piange quando lo sgrido a meno che non gli tolgo un gioco, quando ad esempio col gemello si accaniscono sullo stesso gioco e lo tolgo a entrambi (crisi pazzesca)
.
reazione a divieti, frustrazioni ....
Va in frustrazione se vuole una cosa e non gliela si da subito, non gestisce le attese, o se deve stare troppo in macchina seduto non ama essere legato nemmeno sul passeggino, o al supermercato se per troppo tempo sul carrello va in crisi e bisogna letteralmente scappare a casa

BIZZE STRANEZZE:
quando esce dalla routine non è a suo agio: ad esempio se di solito vado a prenderlo al nido con il passeggino e una volta vado senza lui indica il posto solito del suo passeggino e sembra andare in panico dice “no no no”, ma se lo prendo in braccio per calmarlo e magari gli faccio il solletico ride subito ma poi non vuole piu scendere e a volte (se non ho il passeggino) vuole stare in braccio fino a casa
ama TUTTO CIO CHE RUOTA le girandole da sempre, ama le ruote, la palla la fa roteare (oltre che giocarci normalmente),ogni tanto mette le matite in fila ma poi le prende e disegna, mette le calamite in fila sulla bacheca e se cambio l’ordine mi dice “no no no” e le rimette a posto,ogni tanto gira su se stesso a occhi chiusi e sorride e socchiude gli occhi , a volte corre avanti e indietro guardandosi allo specchio in corridoio ridendo a volte lo fa ad occhi chiusi, si guarda spesso si mette e toglie il cappello guardandosi fa le boccacce allo specchio.
A volte quando si è in giro d'improvviso si blocca e va in crisi e sembra non voler piu andare ne in una direzione né nell’altra, e inizia a piangere va in tilt e restiamo fermi anche 20 minuti prima che si calmi…a volte invece non mi faccio intimorire dalla stranezza della reazione e lo obbligo ad esempio a tornare verso casa (se magari sta iniziando a piovere!) e spesso quando mi vede cosi sicura piange poco e smette di avere quella reazione di “Panico” ma non sempre è spesso imprevedibile a volte è come se fosse altrove

SCOLARIZZAZIONE
asilo nido ………. A che età ……………. Reazioni eventuali ………….
Nido 8 mesi, subito dopo l’intervento al palato e labbro, entrambi inserimento sereno divertiti e curiosi subito abituati ai ritmi del nido (mangia tutto dorme sempre etc)

RAPPORTI SOCIALI, amicizie, attività extrascolastiche, occasioni di incontri con altri........ ...
A parte il nido raramente vede qualcuno che non sia suo fratello, le uscire extranido spesso sono viste ospedaliere legate alla palatoschisi e alla prematurità (dovremmo aver quasi finito) gli altri bambini li ignora non ne è per niente incuriosito, siamo stati anche a feste di compleanno con palline e percorsi gonfiabili lui si è divertito ma sempre da solo o con il fratello, con gli altri non è interessato
SITUAZIONE FAMILIARE
altri conviventi (nonni, parenti, ecc) …………no
Organizzazione familiare per l'accudimento (orari dei genitori, nonni, baby sitter, ecc: descrivete come siete organizzati, la giornata tipo del bambino e della famiglia).......
Qualche volte mi ha dato una mano una baby sitter, si sono trovati bene, io li prendo alle 17 tutti i giorni il papà li vede un ora al giorno dalle 20 alle 21 che poi vanno a letto, ma ci gioca pochissimo
La nonna c’è quasi tutti i giorni, grazie a lei possiamo fermarci al parco (ama stare all’aperto)se sono da sola è pericoloso perché scappano in strada o uno da una parte e l’altro dall’altra

modalità educative (permissive, ferme, severe, variabili, orari di sonno, dove dorme, chi 'comanda': adulti o bimbo? ecc .....).........,
variabili, a volte sono ferma e fin troppo rigida perché con due scatenati ho paura di perdere il controllo, non voglio mai uscire dalle routine, il papà viene considerato poco ma quando li sgrida viene ascoltato subito soprattutto dal gemello col quale ha piu feeling, è piu rigidi nonostante l'età li vorrebbe composti a tavola etc

tempo video (cioè passato alla televisione, video-giochi, telefonino ecc)
2 ore di tv, e raramente forse una o due volte al mese il tablet e sul tablet gioca a scoppiare dei palloncini e ride
EVENTI PARTICOLARI,
cambiamenti, trasferimenti, lutti, difficoltà, malattie di familiari, ecc....
Visite mediche, ospedale, altro......
Eventuali esami fatti e referti (Udito, vista, eeg, rmn,...)
Altre osservazioni ……….
..................
Visite udito: sempre pieno di catarro e timpanogramma spesso piatto, capita spesso nella sua patologia di palatoschisi, quindi lo “torturiamo” quotidianamente con lavaggi, ora sembra andar meglio, ma dicono che sente come se fosse sott’acqua.tra un mese avremo di nuovo la visita otorina
Visite al palato per ora tutto bene, dovra fare tra qualche anno intervento di innesto osseo perché manca ancora un pezzo di gengiva.
Visite pediatriche nella norma
Test intellettivi di prematurità: il primo a un anno è andato bene, leggermente piu indietro rispetto al fratello e alla media,
il secondo quello di quest’anno (il famoso test che ci ha messo in crisi) non è stato possibile valutarlo perché si è innervosito appena vista la dottoressa e non era collaborativo , non voleva stare seduto a fare i giochi e appena i giochi gli veniva tolti (per passare a quello successivo) non veniva gestita la frustrazione, alla fine ha pianto e si è messo sotto il tavolo, accadeva 2 mesi fa, fu questa dottoressa che ci disse che c’era un disagio emotivo e di approfondire
questo mese avremo le visite neurologiche.
La psicomotricista invece dopo 2 sedute di due ore di gioco (spontaneo) non ha rilevato nessun handicap li trova entrambi sereni nonostante il percorso clinico chirurgico (che terminerà tra i vari interventi verso i 18 anni a fine sviluppo)

CONTROLLO NEUROLOGICO - consiglio problemi di sonno

Grazie di cuore per le sue parole, volevo aggiornarla, ieri il bimbo ha fatto la visita dalla neurologa e non ha riscontrato problemi fisici o motorio, ma dicono che ci sia la tendenza evidente a un disagio emotivo una fragilità (dovuta al suo percorso clinico forse)con tendenza alla chiusura e quindi mi hanno mandato a fare visita neuropsichiatria e poi fare subito psicomotricità e non aspettare i 3 anni.far sparire oggetti che ruotano demonizzando trottole e distrarlo se fa ruotare le ruote delle macchinine...
a un certo punto è andato in fissa e ha sbavato (sta mettendo un dente e dopo 2 minuti si è addormentato) anche io a 40 anni quando sono distrutta vado un po in fissa, ma le dottoressa si sono subito allertate indicandolo..e chiedendomi se capitava spesso ..ho risposto che quando è stanco va in fissa sempre...insomma ne sono rimasta un po infastidita.
Mi ritengo una mamma abbastanza lucida per essermi accorta che c'era una tendenza a dare per forza una diagnosi, visto che il test bailes non era stato portato a termine (test fatto nella stessa struttura ospedaliera) a causa di una crisi isterica del bambino e questo sicuramente lo hanno preso in considerazione , quello che posso dire io è che il bimbo si è fatto visitare (non volentieri ovviamente) e nei momenti dove gli mostravano un gioco era rapito dal gioco e non ha mai mai cercato alcun contatto nemmeno visivo con nessuna delle 3 dottoressa presenti nemmeno quando chiamato per nome. è come se fosse ancora neonato rapito dall'entusiasmo e poco attirato dal mondo esterno che non sia io suo padre e il suo fratello gemello , i bambini al nido li ignora in effetti, ma non li evita ma con le maestre si fa coccolare e ogni tanto le cerca per un abbraccio. quindi il dubbio è che davvero abbia questo disagio o semplicemente non sia pronto...o che sia il suo carattere...pensavamo a prescindere di fargli fare psicomotricità, ma siamo terrorizzati dalla visita con la neuropsichiatria senza la quale nel pubblico il bimbo non viene preso in carico per fare psicomotricità individuale...cosa ci consiglia?
inoltre volevo chiederle un consiglio da 5 giorni il bimbo non vuole piu andare a dormire da solo, cosa che ha sempre fatto senza problema alla parola "ninna" prendeva il suo pupazzo e si buttava a letto...ora se dico ninna piange terrorizzato e devo restare in camera con loro fino a quando non si addormenta.. ho provato anche a lasciarlo piangere ma è andato avanti per 20 minuti..(mi è sembrato un po troppo per un capriccio) quella settimana ha preso i primi morsi al nido...unico episodio che mi viene in mente, ma non so come comportarmi se stare con lui e rassicurarlo o lasciarlo piangere...per non dargli il vizio,come avrà capito cerco di trattarlo come il fratello senza un eccessiva dose di apprensione per non "creare" io un bimbo complessato. ma forse sto esagerando? cosa mi consiglia? il padre lo coccola un po ma poi quando si stufa lo sgrida e lo lascerebbe piangere...

Ho letto tutto ... e non ho

Ho letto tutto ... e non ho trovato niente di strano, compatibilmente con la palatoschisi, nonostante la fatica che dovete aver fatto e fate tuttora. Se avevate qualche dubbio di 'spettri vari' toglieteveli dalla testa, e magari chiamate i cacciatori di spettri per farli fuori... :-)
C'è un ritardo del linguaggio ma non è che non parli, usa alcune parole, è comunicativo, mi sembra capire abbastanza, l'evoluzione mi sembra positiva. Non ci vedo particolari problemi emotivi e affettivi. Come sa i bambini con palatoschisi hanno problemi di pronuncia e spesso di ritardo linguistico e sono seguiti in logopedia. Occorre evitare gli effetti negativi di tante visite ed esami medici riducendoli allo stretto necessario. Forse le visite che avete ora in programma non lo sono e propendo per l'opinione della psicomotricista. Cercate di mantenere la 'barca' familiare nella rotta giusta e in bocca al lupo!

Per favore scriva dopo

Per favore scriva dopo l'ultimo post.
Le direi di mandarmi qualche video, secondo le istruzioni nella colonna qui a sinistra.
Quanto all'addormentarsi, mi sembra più 'normale', anche se più faticoso per i genitori, farlo in compagnia di un adulto che racconta una storia , che da soli, tanto più se è una richiesta del bimbo. Forse le vicende dell'ultimo periodo gli hanno messo un po' di paura...

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)