Crea sito

bimbi che non porgono oggetti, che non indicano, che non imitano

Salve dottore,
Le scrivo perchè sono un pò preoccupata. Il mio bimbo ha poco più di 14 mesi. Dal punto di vista motorio, da un bel pò sta in piedi anche parecchio tempo appoggiato ad un sostegno tipo nel box, e con l'aiuto anche di una mano cammina, o appoggiato ai mobili. Mangia da solo, nel senso che il biberon per il latte lo tiene da solo ( e controlla pure quando ha finito se davvero non c'è più latte), gli riempio il cucchiaio, poi lo porta da solo in bocca, mangia pezzetti di cibo solido con le mani. Non ha mai gattonato ma strisciato prima all'indietro, da un mesetto anche in avanti . Gioca a nascondino, cercando attivamente chi si nasconde.
Tuttavia non indica gli oggetti, nè li chiede, se vuole qualcosa, la guarda fa dei versi e generalmente se li prende da solo, non li porge se li chiedi, ha difficoltà a fare ciao con la mano, non impila cubi non gioca con le formine, al massimo se li porta in bocca oppure li gira e rigira.imita poco
Riconosce gli oggetti, infatti qualora se ne nomini uno lo cerca e lo afferra, anche le persone le riconosce, senza indicarle, volge solo lo sguardo verso chi si nomina. é molto affettuoso.
Piange quando sente altri bimbi piangere o gridare e soprattutto quando è stanco i rumori lo spaventano. A volte voci o volti nuovi lo spaventano e piange disperate. Inoltre quando è eccitato o rrrabbiato, stende braccia e gambe e muove le mani aprendole e chiudendole irrigidendo le dita, si vede che è un movmento involontario. Sebbene sperimenti il suo linguaggio, dice solo papa, a volte mamma, il resto incomprensibile.
Rocnosce la musica e le sue canzoni a volte scuote la testa a ritmo di musica.
Scusi la confusione nell'esposizione ma mi premeva darle quante più informazioni.
Ho letto tante cose sui bimbi che non porgono oggetti, che non indicano, che non imitano, pertanto ho bisogno di un suo parere non esiti a farmi domande. Saluti

Più che guardare i vari

Più che guardare i vari 'sintomi' di autismo che ha trovato su internet, è meglio che badi a quello che 'sente' stando con suo figlio: se è in contatto, se c'è, se ha voglia di stare insieme, se è curioso e interessato del mondo delle cose e delle persone e cerca di conoscerlo e entrarci dentro, oppure se non lo è e preferisce evitare e stare per conto suo in cose prive di senso. Questo è quello che conta.
Cordialmente

La ringrazio per la celere e

La ringrazio per la celere e soprattutto "diretta" risposta.
Avendo avuto la necessità di conoscere il suo parere su alcuni aspetti di mio figllio, probabilmente ho finito per enumerare solo quelli dando non per scontato, ma per assodato tutto il resto.
So di conoscere bene la mia creatura, siamo in sintonia e riesco a comprenderlo e so con certezza che lui comprenda molto più di quello che si possa pensare vedendo un scricciolino di un anno o poco più.. E' un grande osservatore e manipolatore, oltre che assaggiatore:) ama il contatto fisico, la notte quando è con noi nel letto allunga la mano, perchè è così che ama addormentarsi e adora stare con le persone familiari a cui dona grossi sorrisi e a cui batte generosamente le mani. Attende con ansia chi aprirà la porta al suono del campanello..così come con ansia attende il suo pasto quando mi vede tra i fornelli...a volte si isola o mi cerca eccessivamente, o piange disperato ma io "sento" che sia o una reazione ad ambienti estranei, o ad estranei in ambienti familiari, soprattutto in momenti di stanchezza o di indisposizione (dopo tutto chiunque abbia sonno o mal di pancia, certo non urla dalla gioia a vedere estranei in giro per casa o peggio in casa altrui!)
Detto tutto questo, e ci sarebbe da scrivere per ore per quanto adorabile sia e per quante cose che mi sorprenda faccia, mi domandavo solo se sia un "problema", o se costituisca il mancato raggiungimento di una "tappa" importante, il fatto che non usi il ditino per indicare, che preferisca prendere da solo un oggetto anzichè farmi capire cosa voglia, e che non me lo dia se glielo chiedo o che usi i giochi prevalentemente per metterli in bocca e da cosa possa dipendere il fatto che irrigidisca gli arti e che muova le mani irrigidendo le dita.
Sperando di averLe dato un quadro più completo della personalità del mio bimbo, ringraziandola per quello che fa e per la serietà con cui affronta problemi così seri anche su mezzi così impersonali, la saluto cordialmente

Visto che ha aggiunto altre

Visto che ha aggiunto altre informazioni, le direi di completarle seguendo lo schema del questionario nelle istruzioni per i consulti. Più che i comportamenti in sè conta in che contesto sono inseriti e il significato che possono assumere in quel contesto, quello che è importante appunto è il contatto e la comunicazione, che non possono mai essere osservati e valutati separatamente dal contesto e dalle persoene in cui e con cui avvengono. Per dire: se un bambino piange, è importante sapere se è in seguito a una caduta, all'allontamento di una persona, o senza motivo. Per sapere il motivo, a volte bisogna osservare attentamente, non è così facile da cogliere.

AVVISO IMPORTANTE: i consulti on/line hanno solo valore di consigli e non intendono sostituire in alcun modo la visita medica o psicologica diretta.
_____________________________
ATTENZIONE : si chiede gentilmente a tutti gli utenti del sito di mandare un breve aggiornamento sul consulto effettuato. In questo modo sarà possibile avere un riscontro a distanza della correttezza delle risposte date. I risultati verranno pubblicati sul sito. Grazie Vedi

P.IVA : 01496010537
dr Gianmaria Benedetti - Firenze, via S Reparata,69 - Ordine dei medici (FI) n.4739

NB questo sito recepisce le linee di indirizzo dell' Ordine dei medici di Firenze sulle consulenze mediche on line.
Si dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo è diramato nel rispetto della linea guida approvata dallo stesso Ordine.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. -

LEGGE SUI COOKIE
Questo sito fa uso di cookie tecnici. INFORMATIVA ESTESA

Risoluazione online delle controversie (Unione Europea)